counter

Marchigiani nel Mondo, novità operative

2' di lettura 17/06/2011 -

Calorosa accoglienza e un cordiale abbraccio per i 52 delegati dei Paesi esteri convenuti da ieri alla tre giorni di lavori per il Consiglio dei Marchigiani nel Mondo, dal 17 al 20 giugno all’hotel monteconero di Sirolo. L’assessore regionale alla Famiglia Luca Marconi ha portato a tutte le Associazioni il benvenuto anche del Presidente Gian Mario Spacca e spiegato subito le novità operative.



La Regione Marche, pur in momenti difficili per le note ristrettezze di bilancio, non ha tagliato il sostegno alle associazioni, anzi ha rilanciato il Piano triennale dell’Emigrazione (2010-2012) con diversi potenziamenti. “Intendiamo varare una più dinamica operatività del Consiglio – ha detto Marconi – attraverso un’articolazione diversa dell’organizzazione stessa della Consulta dell’emigrazione, facendo meno consigli generali, più direttivi e più conferenze continentali con lavori sul territorio. Abbiamo già proposto ad esempio la riduzione della durata in carica del Consiglio da 5 a 3 anni. Inoltre, vogliamo puntare di più sul rilancio del Turismo e sulla promozione delle Marche all’estero. Per questo stiamo varando l’idea del Museo dell’Emigrazione che avrà una sede ufficiale e anche delle “succursali” provinciali di sicuro interesse sul territorio marchigiano. Inoltre la Regione Marche ha stanziato da quest’anno anche un fondo mirato per sostenere le famiglie povere di emigranti marchigiani all’estero”.

Con lo slogan “Quando i nostri nonni erano extracomunitari” si sono poi aperti i lavori, che dopo i saluti del sindaco di Sirolo Misiti e della Presidente della Provincia di Ancona Casagrande, hanno visto l’intervento in mattinata del dirigente Raimondo Orsetti, sul Piano dell’Emigrazione 2011. Tre i punti di forza: potenziamento dell’organizzazione del sistema associazionistico dei Marchigiani nel Mondo; Sostegno alla comunità dei marchigiani all’estero; Sostegno alle attività dei Comuni che, con proprie competenze, si adoperano per il soggiorno e il rientro delle famiglie di migranti nei loro paesi marchigiani d’origine. Si è poi stabilito di integrare una serie di iniziative anche con le Province e di studiare l’adeguamento del sistema informativo e delle attività di promozione fra tutti gli organismi e le associazioni. Nel pomeriggio la suddivisione dei lavori in tavoli tematici e la presentazione del progetto di Museo dell’Emigrante da parte del dirigente del Turismo Sandro Abelardi. Per domani è prevista l’elezione del nuovo Presidente del Consiglio dei Marchigiani nel Mondo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-06-2011 alle 17:08 sul giornale del 18 giugno 2011 - 2221 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, marchigiani nel mondo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/mff





logoEV
logoEV