counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Inizia l'estate: alla Mole e in Manifattura il design in vetrina

2' di lettura
1218

Il logo

Creatività, design e territorio sono gli elementi essenziali che contraddistinguono “La bellezza delle cose. Territori di risorse:le Marche”, che inaugurata ieri 10 giugno alla Manifattura Italiana Tabacco di Chiaravalle alle ore 19, promossa da Adi Marche, in collaborazione con Regione, Camera di Commercio di Ancona, Comune di Ancona, Manifattura Italiana Tabacco, Progemadue, Tecnoprint e Fondazione Chiaravalle Montessori.

Primo appuntamento del progetto, in anticipo sull’inaugurazione della serata, il forum-evento “Le Marche della soft economy: territori, qualità e innovazione”, organizzato dalla Camera di Commercio di Ancona e da Symbola (Fondazione per la qualità italiana) presso Mole Vanvitelliana di Ancona, che ospiterà fino al 3 luglio uno spazio multimediale dedicato appunto al design e non solo: “Questa mostra vuole essere un format per promuovere la creatività marchigiana. Abbiamo voluto coinvolgere il pubblico, comunicare in maniera multisensoriale anche attraverso installazioni sonore e soprattutto utilizzando i social network”, afferma Marco Migliari, curatore della mostra.

Più di trenta le aziende che partecipano attivamente a questo evento e che si rivela una preziosa occasione per consentire una circolazione virtuosa delle idee in grado di far crescere nelle Marche un reale e significativo network di imprese, a partire dal valore del design: “I due appuntamenti di oggi, il forum e la mostra, sono un prezioso momento per ribadire l’importanza di lavorare in un sistema economicamente e socialmente evoluto basato su creatività e sostenibilità” – ha spiegato Pietro Marcolini Assessore ai beni e alle attività culturali della Regione Marche, tracciando le conclusioni del convegno e ricordando che iniziative come questa testimoniano la presenza di una comunità di aziende che da anni ha intrapreso la strada dell’innovazione.

L’originalità, la qualità e l’identità sono valori fondamentali per ottenere competitività, come sottolineato dallo stesso Rodolfo Giampieri, Presidente della Camera di Commercio di Ancona: “Questi eventi sono un elogio alla creatività. Le aziende che partecipano alla mostra sono un esempio di come la curiosità diventa idea, che si traduce successivamente in vantaggio competitivo per promuovere il territorio coniugando la tradizione con l’innovazione. Le nuove tecnologie e la ricerca diventano la chiave di volta dell’unico sviluppo oggi immaginabile: quello legato alla sostenibilità”.

L’obiettivo della mostra è dunque quello di valorizzare le risorse e le eccellenze del territorio marchigiano, partendo da un concept principale: la bellezza delle cose si ritrova negli oggetti non solo realizzati ma anche ideati nella loro valenza sociale, ambientale ed economica. Oltre che estetica. Le Marche, con “La Bellezza delle cose”, ne sono un esempio evidente essendo del resto una regione proiettata verso il futuro, dove la qualità del “fare”, i processi produttivi e l’ avanguardia tecnologica trovano pieno riscontro in questa mostra.



... Un momento del forum
... L'ingresso
... Un momento del forum


Il logo

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-06-2011 alle 17:31 sul giornale del 11 giugno 2011 - 1218 letture