counter

Arriva la festa per i giovani giornalisti

scrivere 2' di lettura 05/06/2011 -

E’ festa per i giornalisti in erba e per i piccoli creativi delle scuole marchigiane. Il CO.RE.COM. Marche, Comitato Regionale per le Comunicazioni, che promuove e finanzia il Progetto “Produrre Tv in classe,” svolto con la collaborazione di RAI3- Gt Ragazzi e il Progetto “Spot in progress,” realizzato in collaborazione con l’I.C. Faiani di Ancona, organizza martedì 7 giugno alle ore 21 al Cinema Teatro Italia, C.so Carlo Alberto una serata di animazione per presentare i risultati dell’intensa attività svolta nel corso dell’anno scolastico nelle scuole.



Al Progetto del CORECOM “Produrre tv in classe”, giunto quest’anno alla terza edizione hanno partecipato l’Istituto Comprensivo Carlo Urbani di Moie ( quinta elementare e terza media) e l’Istituto Comprensivo Posatora Piano Ovest di Ancona(seconda media). Le classi aderenti all’iniziativa hanno realizzato un vero e proprio telegiornale. Gli alunni, piccoli giornalisti in erba, dopo aver selezionato le notizie, telecamera e taccuino in mano, hanno raccolto informazioni, interviste, girato e montato un vero servizio giornalistico.

L’obiettivo del progetto di media education è accrescere la capacità critica dei ragazzi nei confronti dei mass media, la televisione in primis. Con il supporto degli esperti della RAI e del Co.Re.Com. Marche, con questa iniziativa gli adolescenti hanno la possibilità di conoscere da protagonisti le dinamiche dell’informazione e di trasformarsi da telespettatori passivi in operatori della comunicazione.

Un esperienza pluridisciplinare e variegata, che li ha portati anche alla sede RAI di Roma Saxa Rubra per scoprire meglio i segreti della televisione, cosa c’è dietro le quinte dello studio televisivo, come si scelgono le notizie e infine come si realizza un telegiornale.

Del tutto innovativo e sperimentale è il “Progetto Spot in progress” realizzato per la prima volta in una scuola dell’infanzia nelle Marche. Un iniziativa pedagogica all’avanguardia che ha l’obiettivo di aiutare i bambini a decodificare la pubblicità televisiva. I bambini, fin dalla tenera età, costituiscono un target prezioso per le aziende che, per indurli a condizionare le scelte di acquisto dei genitori, adottano strategie mirate di marketing e comunicazione. Per questo è importante fornire loro gli strumenti che possano agevolarli nel riconoscere la realtà dalla finzione e interrogarsi sui tanti spot pubblicitari che li vedono protagonisti. Con l’ausilio degli insegnati e degli esperti in comunicazione del Co.Re.Com., a soli cinque anni bambini e bambine hanno sperimentato la creatività pubblicitaria.

Ad animare la festa interverrà il Clown Obara, l’allegro personaggio noto ai bambini. Nel corso della serata saranno premiati i migliori telegiornali realizzati dai ragazzi La cittadinanza è invitata, ingresso gratuito.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-06-2011 alle 15:19 sul giornale del 06 giugno 2011 - 2229 letture

In questo articolo si parla di attualità, letteratura, marche, Assemblea legislativa delle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/lEE





logoEV
logoEV