counter

Santini (Uil) sull'assemblea generale dei dipendenti comunali di Ancona

Uil Fpl 1' di lettura 02/06/2011 -

L’assemblea è stata unitariamente organizzata per illustrare la preintesa raggiunta con l’amministrazione comunale in data 17 maggio, che ha consentito di gestire momentaneamente la vertenza aperta sulla gestione del salario accessorio a seguito della unilaterale decisione della parte pubblica di bloccare la erogazione di tutte le indennità previste dal vigente contratto decentrato aziendale.



DICHIARAZIONE DEL SEGRETARIO REGIONALE UIL FPL CARLO SANTINI.

“Va fortemente stigmatizzata la latitanza della parte pubblica che, dopo la firma della preintesa del 17 maggio a seguito della quale è stato revocato lo sciopero indetto in occasione del “giro d’Italia”, ora fa orecchie da mercante e si ostina a non convocare la parte sindacale per risolvere definitivamente la vertenza. Gli accordi vanno rispettati e quello del 17 maggio prevede che entro il 30 giugno 2011 si riveda complessivamente il sistema relativo alle indennità professionali e legate all’impegno individuale e di gruppo di tutti i dipendenti.

I tempi si allungano e c’è il serio rischio di non raggiungere un accordo nei tempi previsti. Permane quindi lo stato di agitazione di tutto il personale del comune di Ancona che durante l’assemblea odierna ha anche individuato forme alternative di lotta d’accompagno all’azione sindacale nella ricerca di un accordo che, comunque ed a prescindere , non potrà presupporre penalizzazioni economiche a carico degli addetti.”


   

da Uil Fpl




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-06-2011 alle 15:39 sul giornale del 03 giugno 2011 - 2253 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, uil, uil Fpl, carlo santini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ly6





logoEV
logoEV