counter

Cassazione su referendum, Spacca: 'Ora impegno massimo per raggiungere il quorum'

gianmario spacca 1' di lettura 01/06/2011 -

“Accogliamo con soddisfazione la notizia dell’ammissione da parte della Cassazione del quesito sul nucleare al prossimo referendum del 12 e 13 giugno. Un diritto di scelta fondamentale per i cittadini era stato messo a rischio e, ora che la Cassazione lo ha restituito, è necessario un grande impegno affinché il quorum sia raggiunto”.



Così il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca , sulla decisione della Cassazione sul referendum. “Gli italiani – prosegue - hanno la possibilità, votando sì, di dire ‘no’ alle centrali nucleari così come la Regione Marche ha scelto di fare da tempo. Già nel settembre scorso, infatti, la Giunta regionale aveva deciso di presentare ricorso per motivi di incostituzionalità contro la legge 99 del 2009 voluta dal Governo Berlusconi. Il provvedimento, disattendendo completamente il progetto federalista, autorizzava a superare le scelte di Regioni ed Enti locali in materia di installazioni di centrali. Lo stesso avevano fatto Piemonte, Liguria, Toscana e Calabria.

La Corte Costituzionale – aggiunge Spacca - nella sua sentenza aveva riconosciuto alle comunità locali il diritto di esprimere il proprio parere sul proprio territorio e aveva imposto al Governo il dovere di acquisirlo, anche se non in maniera vincolante. Un risultato apprezzabile, ma oggi viene fatto un ulteriore passo avanti: ora saranno i cittadini tutti, democraticamente, ad esprimere il proprio pensiero su un tema così delicato ed importante per il nostro futuro come è quello del nucleare. Un’opportunità che, ne siamo certi, verrà colta dal maggior numero di persone. E’ quindi necessario, anche nelle Marche, continuare a sostenere e promuovere la partecipazione al referendum del 12 e 13 giugno”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-06-2011 alle 19:23 sul giornale del 03 giugno 2011 - 2550 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche, referendum, gianmario spacca

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/lyy





logoEV
logoEV