counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
comunicato stampa

Bugaro (Pdl) dopo i ballottaggi: 'Abbiamo perso ovunque, bisogna rivedere il centrodestra'

2' di lettura
2442

giacomo bugaro

Le sconfitte devono far riflettere, allo scopo di correggere ciò che ha causato la riduzione del dato elettorale del PDL. Il risultato però, seppur penalizzante, lascia intatta la possibilità di ripresa del consenso, a condizione che l’azione politica e programmatica sia completamente ripensata e progettata.

Il vicepresidente del consiglio regionale e consigliere comunale di Ancona Giacomo Bugaro analizza così il risultato dei ballottaggi, che anche nelle Marche hanno visto ridimensionarsi il centrodestra e in particolare il Pdl.

Sono diverse sono le ragioni che compongono l’amaro risultato per Bugaro: un posizionamento politico del PdL troppo a destra nei toni, nei termini e nelle persone, la mancanza di una strategia vera sui temi che stanno maggiormente a cuore agli italiani, e in particolare ai marchigiani, a partire da quelli del lavoro e dei salari. Una organizzazione verticistica che ha cancellato di fatto la gestione partecipata e democratica nel nostro partito, generando, tra l’altro, la politica muscolare nel sistema delle alleanze.

“Nelle Marche abbiamo perso dappertutto e –dice Bugaro- in maniera dolorosa, dimostrando una pessima capacità di scelta dei candidati, a cui siamo in tantissimi casi abbonati, e la superficialità nel considerare le alleanze; mi riferisco al fatto che l’Udc, grazie a grossolani errori non solo di oggi, è stata regalata alla sinistra, e la vittima sacrificale odierna ne è stata l’ ottima persona di Franco Capponi, un eccellente candidato seppur battuto in condizioni improbe”.

Per questo “è giunto il momento di ripensare a questo nostro centrodestra marchigiano, rilanciando un progetto nel quale la maggioranza dei moderati ritrovi fiducia, e nel contempo si realizzi un partito vero, con un’organizzazione che privilegi il radicamento nel territorio, indispensabile per mettere in luce l’incapacità della Giunta Spacca di affrontare la grave crisi in atto in tantissime aziende, ed il quasi fallimento del laboratorio Marche di sinistra, che è costato all’UDC la riduzione del 35% dei voti”.



giacomo bugaro

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-05-2011 alle 19:06 sul giornale del 01 giugno 2011 - 2442 letture