Pesaro: Benigni e Valentino, gli assi di Matteo Ricci

roberto benigni matteo ricci valentino rossi 1' di lettura 27/05/2011 -

Era nell’aria. Metti insieme l’icona vincente del territorio con l’immagine del festival e l’effetto “felicità” è assicurato. Un brand vagheggiato, a lungo inseguito e ora pienamente realizzato. Nel giorno del debutto della sua kermesse, il presidente Matteo Ricci cala l’asso nella manica.



Anzi due, affiancando i nomi di Valentino Rossi e Roberto Benigni alla dicitura “Pesaro e Urbino”.

"L’occasione era ghiotta – ha detto Ricci, che non se l’è fatta scappare -. E così ho colto la palla al balzo per fare incontrare i due italiani più famosi nel mondo. In senso positivo…".

Traino più che scontato per festival, marketing e turismo. La chiacchierata all’Excelsior con il premio Oscar e il centauro di Tavullia? Elementare: si disquisisce di felicità e dintorni.

Entusiasta Rossi: "Una grande emozione. Mi mancava conoscere un grande come Benigni", ha commentato.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-05-2011 alle 22:43 sul giornale del 30 maggio 2011 - 3551 letture

In questo articolo si parla di attualità, valentino rossi, roberto benigni, pesaro, matteo ricci, Provincia di Pesaro ed Urbino, festival della felicità, hotel excelsior

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/lnh