Cingoli: marocchini uccisi per una partita di droga non pagata

droga 1' di lettura 28/05/2011 -

I due corpi rinvenuti all'interno di una Lancia Y10 data alle fiamme lungo il greto di un fiume a San Faustino di Cingoli apparterrebbero a due marocchini di 30 anni.



Younes Inani e Hassan El Habboui, secondo i primi accertamenti, sarebbero stati uccisi prima di essere chiusi nel bagagliaio dell'auto, bruciata. E la causa di tutto sarebbe un mancato pagamento di una partita di droga. I due pusher 30enni, infatti, avrebbero continuato ad ignorare i vari avvertimenti ricevuti.

Le indagini ora continuano per individuare gli autori del duplice omicidio.






Questo è un articolo pubblicato il 28-05-2011 alle 01:40 sul giornale del 28 maggio 2011 - 2850 letture

In questo articolo si parla di cronaca, cingoli, Sudani Alice Scarpini, san faustino di cingoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/lnk





logoEV