Marinelli: 'auguri al nuovo direttivo del Consorzio Marche Spettacolo'

Erminio Marinelli 2' di lettura 26/01/2011 -

Erminio Marinelli, portavoce del Centrodestra in Regione augura buon lavoro e fa il proprio in bocca al lupo al nuovo direttivo del Consorzio Marche Spettacolo, riunitosi per la prima volta ieri a Palazzo Raffaello.



“Questa – ha dichiarato Marinelli – è un'iniziativa ottima e necessaria per dare razionalità e criteri imprenditoriali al settore della cultura. Spettacolo, arte e turismo saranno l'industria del nostro futuro e nella ripartizione dei finanziamenti, così come nella gestione, bisogna sempre considerare meriti ed eccellenze”.

“Mi auguro – ha aggiunto l'ex Sindaco di Civitanova –, che presto anche Civitanova Danza, attraverso l'Azienda Speciale Teatri di Civitanova, possa entrare a far parte del Consorzio”. “Civitanova Danza - spiega Marinelli -, è già stata riconosciuta manifestazione d'interesse regionale dalla Legge ma non è stata inserita subito nel Consorzio perché priva di personalità giuridica. Tuttavia, per i suoi meriti artistici, attraverso il lavoro di Monique Vaute e grazie alla passione e alla competenza di Gilberto Santini, non credo che tarderà ad essere accolta”.

“Con Civitanova Danza – ricorda Marinelli, che negli anni è stato anche Assessore alla Cultura di Civitanova -, la città è diventata leader nel centro Italia nella Danza. Al Festival internazionale si sono esibiti i più grandi al mondo e qui Alessandra Ferri ha scelto di chiudere la propria carriera. Inoltre, grazie alla manifestazione e al recupero del nome di Enrico Cecchetti, in città oggi si contano dodici scuole di danza e quattro teatri. Tutto questo è stato realizzato grazie anche ad Alfredo di Lupidio, a capo dell'Azienda dei Teatri”.

“Proprio Di Lupidio – conclude Marinelli -, in seguito al mio interessamento e a quello del sindaco Massimo Mobili, lo scorso 18 gennaio ha proposto al CDA dell'Azienda di deliberare la richiesta d'ingresso nel Consorzio Marche Spettacolo”.

“Copia della delibera insieme ad una nostra lettera – conferma il direttore Di Lupidio -, è stata inviata all'assessore alla Cultura regionale, Pietro Marcolini. Siamo fiduciosi che la nostra richiesta venga accolta perché, come recita il suo Statuto, il Consorzio punta ad allargare la base sociale ad altre eccellenze, in una logica di funzionalità, sviluppo e collaborazione”.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-01-2011 alle 13:04 sul giornale del 27 gennaio 2011 - 639 letture

In questo articolo si parla di attualità, pdl, erminio marinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/gHB





logoEV