Approvata la 'mozione contro le persecuzioni ai cristiani in Iraq' di Marinelli

erminio marinelli 2' di lettura 25/01/2011 -

E' stata approvata dall'Assemblea Regionale la mozione presentata lo scorso dicembre da Erminio Marinelli, portavoce del Centrodestra in Regione, per sostenere la libertà religiosa e difendere i credenti cristiani in Iraq, sottoposti a ripetuti attacchi.



La mozione, depositata in occasione del Natale quando si sono verificati numerosi attentati contro le minoranze cristiane nei paesi islamici, impegna la Giunta a condannare le violenze perpetrate contro tutte le minoranze ed in particolare contro i cristiani nel territorio iracheno e ad adoperarsi affinché le autorità proteggano i cristiani e tutti i credenti vulnerabili.

“ La mozione – ha dichiarato Marinelli -, si basa sull'articolo 18 della Dichiarazione universale di diritti dell'uomo del 1948. A oltre sessant'anni da quel documento, sono stati numerosi gli attacchi contro i fedeli: quello di ottobre contro i cristiani riuniti nella cattedrale di Nostra Signora della salvezza a Baghdad, poi la serie di bombe che hanno ucciso almeno cinque persone sempre nella capitale ed infine i numerosi omicidi commessi a dicembre in cui è morto prima un giovane commerciante cristiano, poi una coppia di anziani”.

“ Il principio della libertà religiosa – prosegue Marinelli -, è alla base di tutte le altre libertà e fondamento di ogni sistema democratico. Purtroppo oggi i cristiani in Iraq sono ostaggio di una lotta di potere che, associandoli all'immagine dell'Occidente, li vede vittime di violenza e continui soprusi. Centinaia di migliaia di cristiani sono fuggiti dal paese dinanzi ai ripetuti attacchi da parte del gruppo militante “Stato islamico dell'Iraq”, considerato appartenente al movimento internazionale di Al Quaida”.

“ Non possiamo – conclude -, rimanere inermi di fronte alle carneficine perpetrate quotidianamente nelle località dove si riuniscono i civili inermi, inclusi i luoghi di culto. Uccidere un uomo mentre prega è uno degli atti più vili e crudeli della nostra epoca”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-01-2011 alle 16:13 sul giornale del 26 gennaio 2011 - 1151 letture

In questo articolo si parla di politica, pdl, erminio marinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/gF1