Ricci (Pd): 'Riduzione degli Erap e rappresentanza territoriale degli Ersu'

mirco ricci 1' di lettura 22/01/2011 -

“Verso una riduzione degli Erap e la rappresentanza territoriale degli Ersu – è quanto anticipa il capogruppo Pd Regione Marche Mirco Ricci in merito alla riforma dell’Istituto Case Popolari e l’Ente per il diritto allo studio - lunedì in prima commissione riprenderà la discussione.



Per quanto riguarda gli Erap il dibattito è ancora lungo perché molto complesso. Gli Erap hanno un proprio bilancio e la Regione investe molte risorse per l’edilizia popolare. La soluzione sarà quella di ridurre gli Erap da cinque, uno per provincia, ad uno unico regionale. Non possiamo superare completamente questo istituto, ma ridurne i costi di cinque volte pur mantenendo prioritaria la politica dell’abitazione nella regione. Il dibattito durerà fino al 31 marzo, data entro la quale la proposta di legge dovrà essere trasferita in Consiglio Regionale.

Per quanto riguarda gli Ersu la proposta di sintesi è pronta e l’orientamento è quello di mantenere un livello di rappresentanza politica sul territorio. Ci sarà un consiglio provinciale del diritto allo studio presieduto dal sindaco della città dove si trovano gli enti assieme alla Provincia, l’Università, la Regione e ovviamente gli studenti. Saranno organi che non comporteranno spese di gestione, ma eserciteranno ugualmente il controllo della spesa e l’indirizzo sui territori dove ci sono gli Atenei”.


da Mirco Ricci
capogruppo Pd Regione Marche




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-01-2011 alle 17:53 sul giornale del 24 gennaio 2011 - 848 letture

In questo articolo si parla di politica, erap, partito democratico, ersu, mirco ricci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/gBV