Paola Giorgi (IdV): 'Salvaguardare la dignità della donna'

paola giorgi 1' di lettura 22/01/2011 -

Sento di esprimere una sconfinata indignazione pensando agli ultimi avvenimenti che hanno riempito le pagine dei giornali soprattutto in questo ultimo periodo. Mi riferisco al panorama desolante che emerge dai vizi del cavaliere, depravazioni che hanno leso l’immagine del nostro Paese e la dignità delle donne.



E’ il frutto di vent’anni di berlusconismo che, con continuità e costanza, seguendo anche un preciso progetto fortemente supportato dal potere della comunicazione, hanno creato una coscienza etica e culturale di bassissimo profilo, nella quale i valori hanno abdicato in favore del denaro e dell’apparenza. In tutto questo noi donne siamo le prime vittime e allo stesso tempo, a volte, le prime complici. Complici a volte inconsapevoli perché nate e cresciute in questo clima e sospinte ad affrontare la vita con falsi modelli di realizzazione e successo.

Serve al più presto un’azione che incida su questa realtà e la cancelli. Come donna dell’Idv chiedo, attraverso una mozione, che anche l’assemblea legislativa delle Marche pronunci il suo sdegno e promuova azioni reali per la salvaguardia della dignità femminile.


da Paola Giorgi
Consigliere regionale IDV




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-01-2011 alle 16:13 sul giornale del 24 gennaio 2011 - 712 letture

In questo articolo si parla di politica, donna, Paola Giorgi, IdV Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/gBB





logoEV