Pagamento delle visite fiscali disposte dalle scuole, interpellanza di BInci

massimo binci 1' di lettura 20/01/2011 -

“Nelle scuole, già in difficoltà per i tagli del Governo – dichiara il consigliere regionale di Sinistra Ecologia Libertà Massimo Binci - dove sempre più realtà scolastiche devono ricorrere a contributi “volontari” dei genitori per far fronte all'acquisto anche di beni di prima necessità, arriva la stangata per le visite fiscali, obbligatorie dallo scorso anno anche per un solo giorno di assenza”.



“Gli arretrati arrivano complessivamente a 10-15 mila euro, a seconda del tipo di istituto. Un vero salasso per quelle scuole, e sono tante, che sono già in difficoltà, capace di mandare in rosso il fondo ordinario per il funzionamento. Solo per il 2011 il Ministero dell'Istruzione ha fatto conoscere che le istituzioni scolastiche potranno trovare la copertura finanziaria per le visite fiscali, mentre per il 2010 e gli anni precedenti, per ora, non hanno ricevuto alcuna notizia per la relativa copertura finanziaria”.

A questo proposito il consigliere Binci ha preparato una interpellanza alla Giunta Regionale per conoscere se la Regione intende attivarsi affinché l'ASUR blocchi l'inoltro di ulteriori richieste di pagamento e di richieste di altri decreti ingiuntivi, in attesa che le scuole ricevano i finanziamenti dal MIUR. Se la Regione intende richiedere ai competenti organi giurisdizionali la sospensione degli effetti dei decreti ingiuntivi già notificati.



...

interpellanza visite fiscali...






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-01-2011 alle 17:51 sul giornale del 21 gennaio 2011 - 758 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, massimo binci, interpellanza visite fiscali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/gwZ





logoEV