Criminalità, D'Anna: 'La provincia di Pesaro e Urbino non è quella della felicità'

giancarlo d'anna 1' di lettura 20/01/2011 -

Forse è meglio che Ucchielli (che critica le prese di posizione di Pdl e Lega dopo il brutale omicidio di Sassofeltrio) si rimetta il colbacco perchè il troppo freddo potrebbe fargli dire castronerie.



L'intervento del sottoscritto come quello di esponenti della Lega è di effettiva preoccupazione per alcuni fenomeni gravi che denunciamo. Contrariamente a chi cerca di vendere la Provincia di Pesaro ed Urbino come quella della Felicità, prendiamo atto della realtà e ci impegniamo a trovare contromisure.

Se Ucchielli è felice beato lui, io denuncio e non è la prima volta, sia in presenza di un governo di centro destra come a suo tempo con quelli di centrosinistra un'attenzione diversa, minore, rispetto ad altre realtà italiane realtivamente all'Ordine Pubblico. Su questo credo bisognerebbe lavorare con unità d'intenti, il resto è polemica spiccia e inconcludente.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-01-2011 alle 18:47 sul giornale del 21 gennaio 2011 - 529 letture

In questo articolo si parla di fano, politica, Popolo delle Libertà, pdl, criminalità, Giancarlo d'anna, consigliere regionale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/gxy