Ermani, sovrintendente del Teatro di Bologna: riflessioni dell'IdV sulle Muse

Italia dei Valori 1' di lettura 19/01/2011 -

Apprendiamo la notizia del giusto riconoscimento ottenuto dal Maestro Francesco Ernani, nominato sovrintendente del Teatro Comunale di Bologna. Uomo di grande valore e competenza, Ernani, ha una lunghissima esperienza nel settore: è stato sovrintendente all’Arena di Verona, al Carlo Felice di Genova, al Maggio musicale fiorentino e al Teatro dell’Opera di Roma.



Considerando questa notizia ci sembra d’obbligo fare una riflessione. Nello specifico ci colpisce il fatto che tanti meriti non siano stati apprezzati e che non sia stato riconosciuto il giusto valore di Ernani proprio nella sua città natale. La commissione esaminatrice e il sindaco di Ancona, infatti, gli hanno preferito Alessio Vlad e Velia Papa nel ruolo di direttori del Teatro delle Muse (ruoli che, entrambi, Ernani avrebbe ricoperto da solo). Da sottolineare che un uomo di così grande esperienza avrebbe lavorato per un costo nettamente inferiore a quello di Vlad e Papa.

Decisione che stupisce, quindi, considerando la scelta fatta, invece,da un grande Teatro come quello di Bologna e tenendo anche presente come da noi, all’occorrenza, si chiami gente che viene da fuori, come per esempio il dirigente del personale del Comune di Ancona proveniente da Avellino o il nuovo funzionario all’Urbanistica.

Paolo Eusebi, segretario comunale Idv
Dott. Domenico Lancianese, consigliere cda Fondazione Teatro delle Muse






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-01-2011 alle 16:59 sul giornale del 20 gennaio 2011 - 516 letture

In questo articolo si parla di politica, teatro delle muse, Paolo Eusebi, IdV Marche, Maestro Francesco Ernani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/guk