Porto Recanati: sparatoria in un bar, muore un albanese

carabinieri 1' di lettura 14/01/2011 -

Arjan Shehag, albanese di 41 anni, è stato ucciso durante una sparatoria nei pressi di un bar di Porto Recanati. L'uomo, colpito da due proiettili alla spalla ed alla testa, sarebbe stato ucciso per motivi di contrasto.



Secondo una prima ipotesi dei Carabinieri, intervenuti sul posto per i rilievi del caso, il 41enne sarebbe stato ucciso infatti per contrasti legati alla spartizione del bottino di qualche rapina o per motivi legati alla droga. Le indagini ancora in corso dovranno quindi chiarire l'esatta dinamica dei fatti, le cause dell'omicidio e soprattutto il grado di responsabilità dell'omicida. Armando Uka, pregiudicato di 26 anni, arrestato con l'accusa di omicidio, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Resta così da capire se il suo gesto è stato premeditato o meno.

Nella sparatoria è rimasto ferito un altro albanese. Non è grave.






Questo è un articolo pubblicato il 14-01-2011 alle 19:03 sul giornale del 15 gennaio 2011 - 1031 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, porto recanati, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/gl4