Ancona: muore il giorno dell'Epifania in casa, trovato dopo tre giorni Luigi Amadori

vigili del fuoco 1' di lettura 10/01/2011 -

E' deceduto nella propria abitazione di via Castellano in Ancona all'età di 65 anni l'ex dipendente della Regione Marche Luigi Amadori. A ritrovare il cadavere dell'uomo, dopo tre giorni dal decesso, i Vigili del Fuoco allertati da un vicino di casa.



L'uomo, infatti, avendo visto l'auto di Luigi Amadori parcheggiata davanti casa dal giorno del suo arrivo e avendo notato che la caldaia dell'appartamento era sempre rimasta accesa, si è preoccupato. Proprietario di appartamenti e di un albergo a Rimini, l'ex dipendente della Regione era giunto in Ancona il giorno dell'Epifania. Da quel momento nessuna traccia fino a domenica.

I Vigili del Fuoco, giunti sul posto insieme ai Carabinieri, non ricevendo nessuna risposta dal 65enne hanno infranto la finestra della villetta. Una volta dentro la terribile scoperta. Amadori era riverso sul pavimento senza vita. Sul posto anche i sanitari del 118 che nulla hanno potuto: Luigi Amadori era morto da tre giorni probabilmente a causa di un malore.






Questo è un articolo pubblicato il 10-01-2011 alle 19:19 sul giornale del 11 gennaio 2011 - 1302 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vigili del fuoco, carabinieri, ancona, 118, Sudani Alice Scarpini, luigi amadori

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/gbU