Civitanova: sorpresi a rubare rame, due arresti

camion carico di rame sequestrao a civitanova 1' di lettura 08/01/2011 -

Nel tardo pomeriggio di venerdì il personale della squadra mobile della questura di Macerata ha tratto in arresto a Civitanova Marche due cittadini della ex Jugoslavia. Si tratta di H. S., 41enne, e A. M., 32 anni, sorpresi nella flagranza di tentato furto aggravato di alcuni quintali di rame all'interno del magazzino dell'Enel.



Dopo le indagini effettuate nelle scorse settimane sui furti nella zona rivierasca messi a segno da rom, gli agenti hanno effettuato un servizio mirato nei pressi del magazzino dell'Enel.

Sul posto i militari hanno sorpreso un grosso furgone con a bordo due uomini i quali, dopo essere scesi dal veicolo, hanno forzato il lucchetto posto a chiusura della cancellata ed iniziato a caricare numerose matasse di filo di rame accatastate nel piazzale. A questo punto gli agenti, coadiuvati anche da personale del commissariato di Civitanova, sono entrati in azione riuscendo a bloccare ed arrestare i due che devono ora rispondere di tentato furto aggravato in concorso tra loro e resitenza a pubblico uffciale.

Sono stati sequestrati il mezzo e circa 10 quintali di rame, oltra ad altro materiale utile per il proseguo delle indagini. Gli arrestati sono stati condotti presso la casa circondariale di Montacuto.








Questo è un articolo pubblicato il 08-01-2011 alle 18:29 sul giornale del 10 gennaio 2011 - 863 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici, civitanova marche, furto, rame

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/f9m