Pesaro: fanno acquisti con banconote false, in manette due marocchini

soldi 1' di lettura 05/01/2011 -

Piccoli acquisti in negozi e tabaccherie del centro a Pesaro con banconote false di piccolo taglio. Così due marocchini di 30 anni, tratti in arresto dai Carabinieri con l'aiuto dei militari di quartiere e della Polizia municipale, hanno agito per mesi.



I due, pregiudicati e senza fissa dimora, approfittando della confusione nei negozi nel periodo delle festività appena trascorse agivano sempre nella stessa maniera: uno dei due nordafricani entrava negli esercizi pubblici per fare acquisti con le banconote false mentre l'altro attendeva fuori, a bordo della propria Ford Mondeo.

A seguito della prima denuncia da parte di un negoziante che si era visto rifilare una banconota da 20 euro, falsa, il 30enne che, ovviamente, fingeva di non sapere che fosse falsa era stato denunciato a piede libero. Nel corso delle indagini, condotte dai Carabinieri nel periodo a cavallo tra Natale e Capodanno dopo le numerose denunce e segnalazioni dei commercianti, i nordafricani sono stati tratti in arresto mentre il denaro, per un valore complessivo di 120 euro, è stato posto a sequestro.






Questo è un articolo pubblicato il 05-01-2011 alle 19:02 sul giornale del 07 gennaio 2011 - 780 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia municipale, carabinieri, pesaro, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/f5S





logoEV