Urbania: consegnate le chiavi, al via la Festa della Befana

La consegna delle chiavi 5' di lettura 02/01/2011 -

Al grido “in alto le scope” le Befane hanno allegramente preso possesso di Urbania: il paese diverrà vera e propria casa della vecchietta fino al 6 gennaio. A consegnare loro le chiavi, in un momento di festa sottolineato dalla musica della banda dei Brutti di Piobbico” e dalle Befane in Biciclo, il vicesindaco di Urbania Fred Briaud e il presidente della Provincia di Pesaro e Urbino Matteo Ricci.



I colori delle centinaia di calze appese alle finestre, la musica diffusa in tutti gli angoli della città, I figuranti sui trampoli, le Befane di Fermignano in Biciclo i tantissimi bambini divertiti nel vedere le befane giocare con loro. Questo e tanto altro ha contribuito a colorare di festa e divertimento la prima giornata della 14° edizione della Festa Nazionale della Befana di Urbania. La mattinata è stata aperta da un prestigioso appuntamento culturale: un interessante excursus sulla figura della Befana è stato infatti l’oggetto del convegno “Favole di befane e carbonai” che ha intrattenuto il curiosissimo pubblico di Sala Volponi.

Introdurre in una festa di carattere popolare un approfondimento sulle tradizioni dall’alto profilo culturale è stato un’importante esperimento. Un’operazione che ha avuto successo e che sicuramente replicheremo nelle prossime edizioni” ha commentato Alice Lombardelli, Assessore alla Cultura del Comune di Urbania. A parlare dell’origine di leggende e fiabe e del particolare legame tra questa tradizione e la figura del carbonaio è stata Valeria Miniati dell’Università di Urbino, Giorgio Pedrocco docente dell’Università e Giovanni Lucerna responsabile del “Museo di Storia, Agricoltura e Artigianato” di Urbania. Grosso interesse ha poi suscitato il documentario del giornalista Giovanni Lani “Col Volto nero” nel quale sono raccolte una serie di interviste fatte negli anni ai carbonai dell’Appennino, video che verrà riproposto per tutti i giorni della manifestazione presso la Sala Volponi. Figure del passato presenti però ad Urbania anche oggi grazie all’allestimento di stand a cura dei Carbonai e della Proloco di Borgo Pace.

Il pomeriggio è stato aperto dallo spettacolo di Radio Studio Più trasmessa in diretta nazionale: Marco Corona, il comico Antonio Mezzancella e il Dj Fabrizio Fratta hanno intrattenuto il tanto pubblico accorso sotto il palco centrale di Piazza San Cristoforo, palco nel quale si era precedentemente esibito il bravissimo gruppo Forum Dance di Fossombrone.

Il momento più atteso è arrivato nel pomeriggio: dopo il raduno delle Befane e la sfilata per le vie del centro dei quattro rioni di Urbania il vicesindaco Fred Briaud e il Presidente della Provincia Matteo Ricci hanno consegnato le chiavi alla Befana 2011 in mezzo ad un pubblico in festa fatto di grandi e bambini. Sulla porta del Comune è poi magicamente apparsa la calza più lunga del mondo, un record che befane e bambini hanno aiutato a sfilare per le vie del paese. A conclusione della sfilata i tanti i visitatori, rimasti ad occhi al cielo e naso, hanno potuto ammirare la Befana in persona scendere dal Campanile del Duomo prima e dalla Torre Campanaria poi.

Conclusa con successo la prima giornata di questa edizione, il paese si prepara ad accogliere le campionesse della Scavolini Volley e della Chateau D’Ax Urbino che alle 18,00 si incontreranno in un attesissimo derby nell’inedito contesto della Festa Nazionale della Befana di Urbania.


Programma lunedì 3 gennaio 2011
Oggi la giornata riserverà particolare attenzione al mondo dello sport. Graditissime ospiti della Festa Nazionale della Befana di Urbania saranno infatti le atlete della Scavoli Volley Pesaro e della Chateau D’Ax Urbino che nel pomeriggio di lunedì 3 gennaio accompagneranno la Befana per una passeggiata lungo le vie del centro storico. Tutti potranno così conoscere da vicino le tricampionesse d'Italia e le cugine della Chateau d'Ax Urbino fino all’appuntamento più atteso previsto per le 18,00 quando le due squadre si affronteranno al Palasport in una partita amichevole con il sapore di derby, un utile test per entrambe in vista dei successivi impegni nelle coppe europee. Per entrambe le società la partita sarà infatti un buon test in vista dei rispettivi incontri europei: la Chateaux D’Ax affronterà il 5 gennaio in casa le francesi dell'Istres Ouest-Provence nel secondo turno della Cev Cup mentre la Scavolini Volley il 6 gennaio attende a Pesaro le azere del Rabita Baku nella Pool E della Champions League. Per le colibrì si tratta della seconda partecipazione all'importante evento: due anni fa le atlete biancorosse Carolina Costagrande, Kasia Skowronska e Ilaria Garzaro furono ospiti d'onore della festa.

L’appuntamento si svolgerà nel contesto della Festa che come ogni giorno promette musica e animazione nella cornice unica di un paese trasformato per cinque giorni in un posto davvero magico. I classici stand con dolci e prodotti locali e le caratteristiche esposizioni di carbone, la spettacolare discesa in volo della Befana dalla Torre Campanaria (ore 17,30) e la sfilata della calza più lunga del mondo (ore 16,00) saranno gli ingrediente immancabili di questa giornata di festa. Proseguono inoltre gli incontri di “Befana Creativa” dove i più piccoli potranno costruire insieme la marionetta della Befana e i laboratori “CerAmica per bambini” dove tutti potranno apprendere giocando l’antichissima arte che ha reso celebre Casteldurante nel mondo. In serata il divertimento continua con la prima Gara di Briscola a casa della Befana (ore 21,00 PalaBefana).








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-01-2011 alle 17:10 sul giornale del 03 gennaio 2011 - 1044 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, urbania, comune di urbania, befana, trampolieri

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/fYR