L'agenzia delle entrate scopre frode da 50 milioni

somma di denaro 1' di lettura 31/12/2010 -

L'Agenzia delle Entrate dell'Abruzzo, nell'ambito di un'attività contro le frodi fiscali, ha scoperto evasioni per oltre 50 milioni di imponibile Ires ed Irap e il mancato versamento Iva per 13 milioni su quasi 70 di imponibile accertato.

 



Sono coinvolte nella frode una quarantina di società tra loro collegate e con sede in diverse regioni italiane tra cui le Marche.

La frode avveniva tramite un meccanismo che prevedeva una serie di società "cartiere", venivano emesse fatture per operazioni inesistenti che davano origine a richieste di rimborsi o a indebite compensazioni.

Tutta la documentazione è stata inviata alla magistratura per valutare se vi siano risvolti penali.






Questo è un articolo pubblicato il 31-12-2010 alle 10:29 sul giornale del 03 gennaio 2011 - 608 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici, somma di denaro, frode

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/fXK