IN EVIDENZA





12 settembre 2011


...

Posticipare l’apertura della caccia, prevista per domenica 18 Settembre, all’inizio di ottobre. Questa è la richiesta ufficiale che la LAC Marche fa all’assessore regionale alla caccia Paolo Petrini a causa del prolungarsi della siccità nella Regione ed in tutta Italia. Ormai sono più di 40 giorni che nelle Marche non cade una goccia d’acqua e le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti.




...

E' stato l'arrivo tra un bagno di folla di Papa Benedetto XVI a chiudere il XXV Congresso Eucaristico Nazionale di Ancona. Il Papa è stato il grande protagonista della giornata conclusiva. Nella sua omelia, durante la messa celebrata a partire dalle 10, Benedetto XVI ha sottolineato la necessità per l'uomo di "riaffermare il primato di Dio" e "della spiaritualità eucaristica".





...

Ha finalmente un volto il vincitore della IX edizione del Festival del Brodetto e delle Zuppe di Pesce, la manifestazione organizzata dalla Confesercenti di Pesaro e Urbino: Luigi Pomata del ristorante omonimo di Cagliari, che ha rappresentato la regione Sardegna ed ha sbaragliato la concorrenza delle altre otto delegazioni in gara. La Sardegna si aggiudica quindi la vittoria al Festival per il secondo anno consecutivo.



...

Con la partenza di Papa Benedetto XVI dal porto di Ancona, si è ufficialmente concluso il XXV Congresso Eucaristico Nazionale che per una settimana ha animato con la preghiera, la riflessione e prestigiosi eventi culturali Ancona e le altre città della Metropolia. Nella sola giornata di domenica si sono registrate presenze “record”: alla santa messa hanno assistito circa 85mila persone (70mila nell’area Fincantieri e 15mila nelle strade di accesso alla cattedrale) e si è raggiunta quota 100mila con le manifestazioni del pomeriggio.



...

Nel tardo pomeriggio di venerdì, nel capoluogo dorico, sono stati effettuati numerosi controlli anche in ambito portuale con l'impiego di una dozzina di equipaggi della Polizia di Stato, tra i quali i Reparti Prevenzione Crimine di Pescara, Reggio Emilia e Bologna.



...

Da lunedì prendono ufficialmente il via le lezioni del nuovo anno scolastico per i quasi 215mila studenti marchigiani. Saranno soprattutto gli alunni del primo ciclo (oltre 14.500) ad attendere con ansia la campanella del primo giorno di scuola, mentre per molti ragazzi delle superiori (che ammontano complessivamente a quasi 70mila) l’anno è già cominciato a seconda degli anticipi eventualmente decisi dai singoli istituti.



...

Personale della Questura di Pesaro e Urbino, unitamente ad equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara, nelle giornate di giovedì venerdì e sabato ha effettuato dei controlli straordinari nel territorio dei comuni di Pesaro e di Fano


...

Un’opera editoriale che raccoglie 4 canti di Giacomo Leopardi e 5 incisioni all’acqua forte di Walter Valentini su carta Miliani di Fabriano è il dono del presidente della Regione Gian Mario Spacca, a nome della comunità marchigiana, a Papa Benedetto XVI in occasione della sua visita ad Ancona. Una testimonianza di profonda riconoscenza per la speranza, la fiducia e l’orientamento che la presenza del Pontefice ha portato con la sua visita.



...

Un nuovo anno scolastico sta per iniziare. Desidero rivolgere un grande in bocca al lupo agli studenti e un sincero augurio di buon lavoro ai dirigenti, agli insegnanti e a tutto il personale Ata. Purtroppo anche quest’anno i nostri ragazzi tornano sui banchi di scuola in un clima di incertezza e preoccupazione legati ai drammatici tagli che il Governo nazionale sta imponendo alle Regioni e agli enti locali a discapito dei servizi essenziali. E tra questi c’è anche la scuola. La situazione è davvero preoccupante: servizio scolastico a rischio, in particolare per quanto riguarda il tempo pieno, sovraffollamento delle classi, riduzione del sostegno ai giovani disabili, penalizzazione soprattutto dei territori dell’entroterra montano. Non meno urgente è inoltre la questione di tanti giovani insegnanti precari.


10 settembre 2011


...

“Le funzioni di programmazione e di indirizzo sono proprie del Consiglio regionale, quelle di gestione sono prerogativa della Giunta. Nell’individuazione delle sedi delle Aree vaste territoriali il presidente e la Giunta hanno puntualmente esercitato le proprie prerogative, per cui le polemiche di queste giorni sono senza alcun fondamento”.


...

Venerdi' 9 settembre e' andato a fuoco lo stabilimento di Gregori mobili, situato in strada Montefeltro 27 a Pesaro. La chiamata ai Vigili del Fuoco è arrivata intorno alle 10.50 e subito si sono allertate anche le squadre limitrofe di Fano, Urbino, Rimini e Ancona. L'incendio è divampato dall'ala sinistra del fabbricato. Guarda le foto. Guarda i filmati. Video 01Video 02.






...

Si riunirà d'urgenza, lunedì 12 settembre prossimo, la Segreteria Regionale del PSI unitamente al consigliere Regionale Moreno Pieroni, al segretario provinciale e ai segretari cittadini del PSI di Ancona e Jesi.


...

Il Teatro Stabile delle Marche in collaborazione con Comune di Sirolo, il Centro Studi Franco Enriquez dal 14 al 24 settembre presenta a Sirolo al Teatro Cortesi INCANTESIMI IN SCENA rassegna di teatro contemporaneo made in Marche. Il 14 e il 19 settembre con un solo appuntamento, mentre dal 15 al 24 ogni sera si susseguiranno due spettacoli a sera, il primo alle 19.30, il secondo alle 22.30, intervallati da una degustazione di vino dell’Azienda agraria Luigi Pieri che sostiene l’iniziativa.


...

"Firmerò ed invito a firmare a favore del Referendum che vuole abolire l'attuale legge elettorale denominata Porcellum, che impedisce ai cittadini di scegliere direttamente i propri rappresentanti in Parlamento affidando esclusivamente la "scelta" ai partiti i quali oltre a nominare personaggi spesso non apparteneti ai territori che dovrebbero rappresentare, troncano con questo sistema,di netto, quel rapporto tra eletto ed elettore.






...

Imbarazzanti per la categoria oltre che profondamente ingiuste. Mi riferisco alle parole del parlamentare leghista Luca Rodolfo Paolini in merito alla subdola riduzione del taglio delle indennità dei parlamentari che hanno un doppio lavoro, introdotta con un vergognoso emendamento in extremis della destra al Senato nel decreto della Manovra.