Fano: nella Gioconda sarebbe celato il nome di Dio, l'ipotesi di uno studioso

gioconda 1' di lettura 28/12/2010 -

I numeri 7 e 2 (72) nascosti nel ritratto della Gioconda sarebbero simboli cabalistici e alchemici che ricorrerebbero in diverse opere della fine del '400 e del '500.



E' questa l'ipotesi di Giuseppe Papagni, studioso di storia dell'arte ed esoterismo, fanese, commentando una recente scoperta. Papagni riferisce che se la notizia venisse confermata il riferimento riguarderebbe quella mistica del più arcano dei nomi divini, ovvero il nome di Dio.

Composto da 72 lettere il connesso simbolismo del numero 72 è presente anche nel medaglione del ritratto di Galeazzo Sanvitale del Parmigianino e nel verso palindromo con il numero 27 in alcuni piatti di ceramica del servizio d'Este-Gonzaga attribuito a Nicola da Urbino.






Questo è un articolo pubblicato il 28-12-2010 alle 19:00 sul giornale del 29 dicembre 2010 - 794 letture

In questo articolo si parla di arte, attualità, francesca morici, pittura, leonardo da vinci, giuseppe papagni, gioconda

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/fTw


massimo la perna

Sarebbe molto interessante per capire meglio Leonardo; ma, visivamente, dove sono leggibili quei numeri ?