Jesi: da gennaio scatta il blocco parziale del traffico

inquinamento 1' di lettura 21/12/2010 -

Come più volte auspicato dal Comune di Jesi, i provvedimenti per contrastare il fenomeno delle polveri sottili - che ogni inverno interessa numerose città della regione - non saranno assunti in maniera disorganica dai Sindaci, ma sulla base di un accordo su scala regionale.



La strategia complessiva, come noto, prenderà il via con l’inizio del nuovo anno. Il provvedimento generale prevede che dal lunedì al venerdì - nelle fasce orarie comprese tra le 8.30 e le 12 e tra le 14.30 e le 18 - sarà vietata la circolazione ai veicoli di più vecchia immatricolazione. Il divieto sarà in vigore in determinati perimetri urbani che i Comuni dovranno individuare e che saranno delimitati con apposita segnaletica.

Proprio per conoscere modalità e termini con cui l'Amministrazione comunale si uniformerà alle indicazioni regionali, si riunirà mercoledì 22, alle ore 18, in Municipio la commissione consiliare 3 presieduta da Andrea Binci. All'incontro prenderà parte l’assessore all’ambiente Gilberto Maiolatesi - che per conto dell’Amministrazione sta seguendo questo progetto - ed i responsabili degli uffici della polizia municipale, della viabilità e dell’ambiente che, unitamente alle circoscrizioni, comporranno il successivo tavolo tecnico per individuare le aree che saranno oggetto delle restrizioni.

“Si tratta di una valida occasione per un confronto aperto tra i rappresentanti dei gruppi consiliari, con l'obiettivo di capire le soluzioni che il Comune intende attuare, nell'auspicio che da suggerimenti, idee e proposte possa svilupparsi la più ampia condivisione al provvedimento”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-12-2010 alle 11:52 sul giornale del 22 dicembre 2010 - 1301 letture

In questo articolo si parla di attualità, inquinamento, jesi, Comune di Jesi





logoEV