Audizioni del piano sanitario regionale: intervenuti 500 soggetti

1' di lettura 02/12/2010 -

Si sono svolte l'1 e il 2 dicembre nell'aula consiliare le ultime audizioni sul piano socio - sanitario promosse dalla V commissione consiliare Sicurezza sociale, presieduta da Francesco Comi (pd).



Dopo aver dato la parola il primo dicembre ai dirigenti socio-sanitari, agli enti locali, alle organizzazioni di categoria e al mondo dell'università, oggi la commissione ha raccolto le valutazioni delle associazioni e del volontariato.

La campagna di ascolto, partita da Ascoli piceno nel mese di settembre, ha toccato tutte le province e le tredici zone territoriali. In totale sono stati oltre 500 i soggetti intervenuti e decine i contributi messi agli atti.

“Siamo soddisfatti del lavoro svolto, abbiamo avuto l'opportunità di conoscere in modo diretto i protagonisti del mondo della sanità e del sociale – ha detto il presidente Comi – Adesso inizia il lavoro istruttorio e di analisi dei tanti pareri raccolti. Faremo tesoro di questo grande contributo di esperienze e di competenze per migliorare il Piano che la commissione prevede di licenziare a gennaio”. In chiusura della seduta la Commissione ha espresso parere favorevole su “Criteri e modalità del riparto del fondo regionale destinato ai comuni per gli interventi di sostegno alla famiglia di cui alla legge 30 del 2008” - relatori Paolo Eusebi (idv) e Giulio Natali (pdl) - , e su “Definizione dei criteri per la concessione dei contributi agli enti ecclesiastici della chiesa cattolica e delle associazioni cattoliche nazionali degli oratori presenti nelle Diocesi marchigiane” - relatori Valeriano Camela (udc) e Giancarlo D'Anna (pdl).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-12-2010 alle 17:22 sul giornale del 03 dicembre 2010 - 465 letture

In questo articolo si parla di Assemblea legislativa delle Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/oDt