I giovani marchigiani da Benedetto XVI

Papa Benedetto XVI 2' di lettura 29/10/2010 -

Oltre 5.000 i marchigiani che parteciperanno all’incontro nazionale di ragazzi e giovanissimi di Azione Cattolica che si svolgerà a Roma sabato 30 ottobre. Un appuntamento questo che si inserisce in una tradizione che ha visto nei decenni passati convenire sulla città di Roma ragazzi, giovani e adulti dell’Azione Cattolica.



Il tema dell’incontro è riassunto dallo slogan “C’è di più. Diventiamo grandi insieme!”. Si tratta di un appuntamento che si pone come passaggio importante nel percorso associativo dell’Azione Cattolica nazionale, che fa proprio il tema della cura educativa delle giovani generazioni. L’incontro, inoltre, si colloca all’inizio del decennio che i Vescovi della Chiesa Italiana intendono dedicare alla “sfida educativa”. L’AC accoglie questo invito coinvolgendo in prima persona le nuove generazioni, con un’attenzione particolare alla fascia dei preadolescenti. Un segno concreto che richiama la responsabilità della “trasmissione della vita ai più piccoli”.

L’incontro prevede due momenti: il primo, al mattino, in piazza S. Pietro, con il Papa, e il pomeriggio che si svolgerà in due luoghi: piazza di Siena in Villa Borghese, che vedrà i ragazzi impegnati in attività di animazione e festa, e piazza del Popolo per i giovanissimi che incontreranno vari personaggi tra cui Cesare Prandelli, Simona Atzori, Roberto Vecchioni, Luca Zingaretti e don Luigi Ciotti. Come nella proposta formativa dell’AC, quindi, questi due momenti affiancano all’aspetto ecclesiale del ritrovarsi intorno al S. Padre anche l’attenzione alla riflessione e all’impegno civile e l’apertura alla città.

Le Marche a pieno titolo partecipano con i cento pullman che partiranno dalle tredici diocesi ed esprimono non solo il segno di un radicamento dell’associazione nelle singole realtà ma anche la capacità di esprimere vivacità, attenzione verso le nuove generazioni e un volto di Chiesa attento a mettere al centro i più piccoli. Diversi sono anche i marchigiani che hanno collaborato alla realizzazione dell’evento e una bambina di Ascoli sarà tra coloro che saluteranno personalmente il Papa.

Una parte dell’incontro sarà trasmesso in diretta da RAI 1 dalle 11,00 alle 12,00, su TV2000 e sul sito http://cedipiu.azionecattolica.it.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-10-2010 alle 12:57 sul giornale del 30 ottobre 2010 - 462 letture

In questo articolo si parla di attualità, azione cattolica, papa benedetto xvi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/dQ5