Borse di studio: la Regione assegna ai comune oltre 2 milioni di euro

soldi 2' di lettura 13/10/2010 -

Esattamente 2 milioni e 111 mila euro. E’ questa la somma che la Regione Marche ha impegnato per il sostegno all’Istruzione e che si appresta a trasferire ai Comuni per l’assegnazione delle Borse di Studio relative all’anno scolastico 2009/2010.



Saranno oltre ventimila gli studenti beneficiari che hanno frequentato la scuola Primaria (ex elementari), Secondaria di primo grado (ex Medie inferiori) e Secondaria di secondo grado (ex Superiori).

“Sono provvedimenti che, insieme ad altri avviati dalla Regione – ha commentato l’assessore regionale all’Istruzione Marco Luchetti- consentono il pieno esercizio del diritto allo studio per tutti. Un importante strumento, dunque, per accompagnare il percorso formativo dei giovani, rimuovendo ostacoli di ordine economico, sociale e culturale che potrebbero limitare la partecipazione e l’accesso al sistema scolastico. Ancor più in questa situazione di disagio delle famiglie, dettata dalla crisi economica in atto, la Regione è consapevole che questo intervento rappresenta per un numero sempre crescente di nuclei familiari una garanzia su cui fare conto per assicurare ai figli la possibilità di raggiungere i più alti gradi degli studi.”

I contributi,infatti, costituiscono un sostegno alle famiglie economicamente disagiate per affrontare la spesa dell’istruzione e si vanno ad aggiungere ai contributi per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo. . I Comuni poi provvederanno a liquidare i contributi alle famiglie in possesso dei requisiti richiesti sulla base delle domande raccolte e in coerenza con gli indirizzi forniti in precedenza dalla Regione. I beneficiari devono rientrare nel tetto massimo ISEE – Indicatore della Situazione Economica Equivalente - di 10.632,94 euro; il contributo è differenziato a seconda del grado di scuola frequentata: scuola secondaria di primo grado, biennio delle superiori o degli anni successivi della scuola superiore.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-10-2010 alle 14:02 sul giornale del 14 ottobre 2010 - 486 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/deE