Montelupone: trasforma una postepay in american express, denunciato un nigeriano

carta di credito 1' di lettura 30/09/2010 -

Ricettazione e indebito utilizzo di carte di credito oggetto di falsificazione e clonazione, le accuse rivolte ad un nigeriano, residente a Recanati, dai Carabinieri di Montelupone che si sono occupati delle indagini. Indagini avviate l'estate scorsa dopo numerose segnalazioni da parte dei negozianti che avevano riscontrato anomalie di pagamento effettuate attraverso una Postepay da parte dell'uomo.



Esercizi di Recanati, Potenza Picena e Montelupone segnalarono tutti lo stesso problema a seguito dei pagamenti di un uomo di colore: in alcuni casi la 'carta di credito' era passata senza problemi, in altri i commercianti si sono accorti in tempo ed hanno respinto l'acquirente mentre altri ancora, tra cui una stazione di servizio di Casalbordino (CH), avevano subito l'ammanco.

Avviate subito le indagini e visionate tutte le registrazioni delle telecamere di sorveglianza del negozio di Montelupone, i militari hanno così accertato che l'uomo aveva trasformato una Postepay in un'American Express. Il nigeriano, che è stato quindi denunciato per ricettazione e indebito utilizzo di carte di credito oggetto di falsificazione e clonazione, aveva infatti sostituito il codice alfanumerico della banda magnetica della propria carta con un altro, relativo ad un'America Express intestata ad un uomo di New York.






Questo è un articolo pubblicato il 30-09-2010 alle 17:42 sul giornale del 01 ottobre 2010 - 816 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, recanati, montelupone, potenza picena, carta di credito, ricettazione, Sudani Alice Scarpini, carte di credito false

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/cLM





logoEV