counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > POLITICA
articolo

AnconAmbiente: Gianni Giaccaglia verso la presidenza

2' di lettura
875

Gianni Giaccaglia|

Il presidente della Svim verso la presidenza di AnconAmbiente, mentre Favia conferma la fiducia al sindaco, seppur con una frecciata.

"Quel che doveva accadere è accaduto. Il sindaco ha ribadito di voler rispettare gli accordi presi, quindi si va avanti così". Parla l'on. David Favia, che torna sulle dimissioni di Gianni Ciotti (presidente della spa dei rifiuti per un solo giorno) e getta acqua sul fuoco.

Le dimissioni di Ciotti, indagato per il crac della Adriatica Manifatture, aveva infatti tornato a fa riacutizzare le tensioni tra il primo cittadino ed i dipietristi. Anche se, a distanza di due giorni, Favia sembra voler calmare le acque. "I dubbi che qualcuno avrebbe attribuito al sindaco mi sembrano poco realistici. Gramillano aveva chiesto un amministratore di alto profilo per AnconAmbiente, noi abbiamo presentato una rosa di nomi, e con ogni probabilità il nuovo presidente sarà Gianni Giaccaglia". Ex vicesindaco ed ora al vertice della Svim, Giaccaglia avrebbe avuto l'ok dal primo cittadino, al quale erano stati proposti Andrea Venarucci (già nel Cda della partecipata) e l'assessore all'Ambiente di Fabriano, Mario Paglialunga.

Nessuna tensione tra Idv e Gramillano, dunque, almeno nelle parole di Favia. Il quale però, ricordando la vicenda di Ciotti, si lascia andare ad una battuta. "Il caso è stato chiuso in 48 ore, con Ciotti che ha rassegnato le dimissioni e si è autosospeso dal partito. Certo, se qualcun'altro, a suo tempo, avesse fatto lo stesso, ora saremmo tutti più leggeri...".

Una frecciata che potrebbe avere due destinatari possibili. Il primo potrebbe essere l'ex assessore Belligoni, anche lui indagato e dimissionario dopo numerose polemiche. L'altro, invece, potrebbe essere Andrea Ambrogini, anche lui in Giunta prima di essere coinvolto in un caso di "parentopoli". Ambrogini è ora stato nominato consigliere d'amministrazione di AnconAmbiente, creando un caso politico che verrà probabilmente dibattuto giovedì, nel corso del Consiglio Comunale.



Gianni Giaccaglia|

Questo è un articolo pubblicato il 27-09-2010 alle 16:18 sul giornale del 28 settembre 2010 - 875 letture