counter

Mondolfo: giocano allo 'Schiaffo del soldato' ma mandano all'ospedale il compagno

carabinieri fano 2' di lettura 24/09/2010 -

Due ragazzi di 17 anni sono stati denunciati per lesioni personali. Durante una trasferta sportiva, in pulman, hanno preso a schiaffi un compagno con la scusa del gioco.



Nei guai cinque persone, fra cui i due minorenni. Tutti sono stati segnalati all’A.G. dai militari della Stazione dei Carabinieri di Mondolfo. I fatti risalgono ad alcune settimane fa quando durante una trasferta sportiva di una società dilettantistica della zona, i due minorenni, insieme ad altri tre maggiorenni, hanno iniziato a fare il gioco dello "Schiaffo del soldato". Dal gioco però si è passato alle lesioni. I due minorenni infatti hanno procurato al compagno delle ferite al volto guaribili in 15 giorni. Dopo la denuncia dei genitori del ragazzo percosso sono scattate le indagini che hanno portato alla denuncia delle cinque persone. I due minorenni, di 16 e 17 anni, sono stati deferiti per lesioni personali, mentre i tre maggiorenni per omessa vigilanza sui minori.

Di altra natura l'intervento fatto sempre dai Carabinieri ma a Cartoceto. Protagonisti sempre dei minorenni. I Carabinieri di Saltara hanno fermato ed arrestato tre 17enni sorpresi a bordo di un fuoristrada rubato. I ragazzini si aggiravano mercoledì con l'auto rubata, un fuoristrada Mitsubishi dal valore di 10 mila euro, in zona Cartoceto attorno alle 2.30 di notte. I militari li hanno seguiti e poi bloccati. Si tratta di tre ragazzi stranieri, uno tunisino, uno ucraino ed uno macedone. I tre giovani sono stati denunciati in stato di arresto ed affidati alle loro famiglie su disposizione del magistrato competente.

A Marotta i carabinieri hanno arrestato un 38enne pregiudicato senegalese, che viveva di espedienti e piccoli furti. L'accusa è di violazione delle norme sull’immigrazione clandestina in quanto il senegalese era già colpito da decreto di espulsione dal territorio nazionale.

Un 47enne è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza. L'uomo è stato sorpreso alla guida della propria macchina ubriaco.

Infine un incidente di caccia si è verificato qualche giorno fa in una zona di campagna a Tombaccia di Fano. Un cacciatore 40enne, nello sparare ad un animale selvatico, ha accidentalmente colpito al collo con alcuni pallini di rimbalzo un altro cacciatore poco distante. Il 58enne colpito, è stato subito soccorso ed accompagnato all'Ospedale Civile dove i sanitari gli hanno estratto i pallini.






Questo è un articolo pubblicato il 24-09-2010 alle 13:32 sul giornale del 25 settembre 2010 - 761 letture

In questo articolo si parla di cronaca, riccardo silvi, fano, marotta, giovani, cartoceto, ragazzi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cv8





logoEV
logoEV