counter

Indagine Istat sull’occupazione nel II trimestre: Marche in trend positivo

gian mario spacca 2' di lettura 23/09/2010 -

"Siamo cauti, ma è un indubbio segnale di fiducia che conferma la vitalità, l’imprenditorialità e la resistenza della comunità regionale e anche la bontà delle politiche di protezione del lavoro che la Regione ha messo in campo per resistere all’impatto di una crisi internazionale di proporzioni drammatiche.



Questi dati consolidano tra l’altro il trend che ci porta a ritenere che a fine anno forse non basterà il fondo di 10 milioni di euro stanziato dalla Regione per l’azzeramento dell’addizionale Irap a favore delle imprese che avessero creato occupazione. Non possiamo comunque dimenticare che gran parte dei lavoratori considerati occupati sono protetti da ammortizzatori sociali che non dureranno per sempre. E’ per questo che occorreranno sempre nuovi investimenti per creare opportunità di lavoro non solo nel manifatturiero ma in tutte le attività dell’economia regionale. Ora è vietato abbassare la guardia, ma i dati e il confronto con le altre regioni italiane ci confortano. Lavoro e sociale sono le linee guida della strategia regionale su cui nei prossimi giorni imposteremo il nostro bilancio a base zero”.

E’ questo il commento del presidente della Regione, Gian Mario Spacca, ai dati dell’indagine trimestrale Istat sulle forze lavoro pubblicata oggi. Dati che per la nostra regione evidenziano la prosecuzione di un trend positivo sul piano occupazionale, confermato tra l’altro dal confronto con le altre Regioni, con le Marche al primo posto tra quelle a statuto ordinario per basso tasso di disoccupazione. Nel II trimestre del 2010 nella regione l’occupazione cresce di +0,6% (+4.000 unità) rispetto allo stesso periodo del 2009, mentre cala a livello nazionale di -0,8% (-195.000 unità). Nelle Marche, sempre nel II trimestre 2010, gli occupati sono in crescita anche rispetto al trimestre precedente.

Il trend positivo è confermato anche dal tasso di disoccupazione: scende al 5,4%, rispetto al 6,3% dello stesso periodo dell’anno precedente e al 5,6% del trimestre di inizio 2010. Un dato che pone le Marche in cima alla classifica tra le Regioni a statuto ordinario. A livello nazionale il tasso di disoccupazione si attesta all’8,3%.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-09-2010 alle 18:33 sul giornale del 24 settembre 2010 - 640 letture

In questo articolo si parla di regione marche, economia, gian mario spacca

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cu9





logoEV
logoEV