counter

Ente Fiera Regionale, Zinni: la soppressione non deve avvenire con un salto nel vuoto

Giovanni Zinni 2' di lettura 22/09/2010 -

“Le parole del Governatore Spacca– dice il Consigliere Regionale de Il Popolo della Libertà Giovanni Zinni – sono state solo parzialmente rassicuranti. Sono d'accordo nel decongestionare la Regione Marche dal costo dell'Ente Fieristico, ma sopprimere lo stesso senza avere chiaro da che cosa sarà sostituito è un pericoloso salto nel vuoto, nonché un atto di deresponsabilizzazione politica.



Come ho ribadito in aula, il primo punto essenziale sul quale concretizzare una nuova strategia è l'applicazione della sussidiarietà orizzontale, e cioè togliere competenze alla Regione per darle alle imprese. Il secondo principio deve essere quello delle autonomie locali: più Fiere ci sono nelle Marche, meglio è. Non mi convince che sia sostanzialmente un altro Ente misto pubblico/privato a coprire questo vuoto come Unioncamere: piuttosto immagino un ruolo paritetico fra le Camere di Commercio e le Associazioni di categoria, che però vanno audite in maniera più approfondita ed articolata, considerato che parliamo di cifre economicamente importanti. Infine immagino che la Società che si debba sostituire all'Ente Fieristico Regionale possa essere solamente un luogo di coordinamento delle attività e non di decisioni calate dall'alto sulle imprese. In ogni caso non si deve far finta di non sapere che il problema principale e più urgente resta l'individuazione del sito per la Fiera di Ancona.

Senza l'esistenza di un padiglione nell'Area metropolitana, la Fiera Internazionale della Pesca, ad esempio, verrà sottratta alle Marche. Spacca, “l'uomo di Fabriano”, deve dimostrare concretamente che ama il Capoluogo di Regione e la sua naturale vocazione marinara. Pertanto a prescindere da qualunque scelta complessiva del sistema fieristico, la Regione Marche deve essere in prima fila per il salvataggio delle attività fieristiche della città di Ancona. La soppressione dell'Ente Fieristico regionale va rinviata fino a quando non si saranno risolti questi problemi, altrimenti sarà solo un salto nel vuoto e nel buio. In ogni caso la questione va affrontata prima della nuova finanziaria regionale, senza aspettare le calende greche


   

da Giovanni Zinni
Consigliere Regionale PdL




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-09-2010 alle 16:25 sul giornale del 23 settembre 2010 - 594 letture

In questo articolo si parla di politica, fiera, giovanni zinni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cqe





logoEV
logoEV