counter

Civitanova: gli rifiutano la consumazione, minaccia il barista col tagliagrumi

carabinieri di civitanova 1' di lettura 21/09/2010 -

Seduto al bancone di un ristorante etnico del lungomare nord di Civitanova a consumare la propria bevanda, inizia a dare in escandescenza per ubriachezza. Ai primi segnali, la barista lo invita a smettere di bere ma l'uomo che non riconosce il proprio stato di ebbrezza, insiste nell'ordinare alcol. Interviene il proprietario del locale che con fare più determinato comunica all'uomo che non gli sarebbe stato più somministrato alcol.



Il 35enne di origine campana, irritato, afferra il tagliagrumi posto appena sotto il bancone e minaccia i due baristi. Il proprietario, con un vassoio che aveva a portata di mano, disarma l’uomo e ne consegue una colluttazione. I numerosi clienti presenti, e testimoni del fatto, allertano i militari che intervengono a sedare gli animi.

Recuperato quel coltello, con una lama lunga 16 cm, 28 cm nel complesso, che, se avesse ferito avrebbe potuto procurare lesioni letali, i Carabinieri di Civitanova hanno proceduto al sequestro dell'arma e all'identificazione dei presenti. Richiamati poi in caserma per le testimonianze, hanno confermato tutti l'aggressione da parte del 35enne che potrebbe essere accusato di minaccia aggravata cui si sommeranno le prevedibili lesioni. I coinvolti nella colluttazione hanno riportato lesioni lievi.








Questo è un articolo pubblicato il 21-09-2010 alle 19:10 sul giornale del 22 settembre 2010 - 704 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, civitanova marche, coltello, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cpa





logoEV
logoEV