counter

Ancona: caposala beve acqua da una bottiglietta e si sente male

Pronto Soccorso 1' di lettura 17/09/2010 -

E' stata dimessa dall'ospedale la caposala 45enne del 118 dell'Azienda ospedali riuniti di Ancona che martedì scorso aveva bevuto acqua da una bottiglietta di minerale lasciata aperta, accusando sintomi tipici di chi ha ingerito una sostanza tossica, forse una sostanza utilzzata per le pulizie.



Sull'episodio indagano i carabinieri del Nas. Secondo una prima ricostruzione la donna avrebbe acquistato la bottiglietta da mezzo litro in un distributore interno dell'ospedale. La caposala si è sentita male dopo avere ingerito qualche sorso d'acqua a distanza di circa due ore dall'apertura della bottiglietta. Ciò escluderebbe una contaminazione all'origine.

La donna ha accusato un malore ed è diventata rossa in volto. Il pronto soccorso l'ha trattenuta in osservazione e sono scattati gli accertamenti su un episodio che potrebbe essere un dispetto o uno scherzo che comunque avrebbero potuto avere conseguenze gravi.






Questo è un articolo pubblicato il 17-09-2010 alle 15:52 sul giornale del 18 settembre 2010 - 650 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici, pronto soccorso, acqua, ancona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/ceV





logoEV
logoEV