counter

Ucchielli: 'No alle divisioni. Unità nel PD nazionale per costruire l'alternativa'

Palmiro Ucchielli e Emanuele Lodolini 1' di lettura 16/09/2010 -

Nei giorni in cui l’Italia si avvia a celebrare se stessa, il segretario regionale del Pd Marche Palmiro Ucchielli, lancia un appello all’unità del gruppo dirigente del PD nazionale.



Di fronte all'imprevista crisi del centro destra, la preoccupazione del principale partito di opposizione, secondo il segretario regionale “deve essere quella di operare sul territorio per far si che gli italiani possano tornare ad avere fiducia nella politica e quindi in caso di elezioni, il centro sinistra tornare a governare il Paese”.

“C'è assoluto bisogno di un Pd unito e non lacerato da divisioni interne – sottolinea Ucchielli - I dirigenti democratici invece di perdersi in critiche sterili e negative si facciano carico delle loro responsabilità per costruire un partito popolare con radici profonde, strutturato e diffuso nel territorio, forte di centinaia di migliaia di aderenti, moderno, democratico e capace di aprirsi agli elettori”.

“In una fase difficile come quella che stiamo vivendo – conclude Ucchielli - è necessario lavorare a fianco del segretario Pierluigi Bersani e far prevalere gli interessi generali su quelli personali, senza un lavoro di indebolimento interno. I percorsi che ci conducono alla costruzione dell’alternativa devono essere elementi di discussione e non di divisione. Parliamone all’interno dei nostri organismi di partito, non sui giornali, per farne uscire una voce unanime. Solo così facendo riusciremo a lasciarci alle spalle l’era berlusconiana”


   

da Partito Democratico




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-09-2010 alle 15:11 sul giornale del 17 settembre 2010 - 537 letture

In questo articolo si parla di emanuele lodolini, politica, partito democratico, palmiro ucchielli, pd

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/cb2





logoEV
logoEV