counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > SPETTACOLI
comunicato stampa

Ancona: in scena lo spettacolo di Fabrizio Favale 'Infanzia di San Francesco d’Assisi'

3' di lettura
636

san francesco

La danza contemporanea la fa da protagonista nella programmazione settembrina dell’AMAT, unico ente per la Regione Marche riconosciuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali come soggetto di promozione e formazione del pubblico per le attività coreutiche. Due gli appuntamenti in programma. Il 17 e 19 settembre a Ravenna la Vetrina della giovane danza d’autore dove saranno presenti due gruppi marchigiani, Sineglossa e Diadi di Francesca Gironi e sabato 19 settembre ad Ancona (Museo della città, piazza del Papa) lo spettacolo di Fabrizio Favale Infanzia di San Francesco d’Assisi presentato nell’ambito di UrbanDance - percorsi di danza urbana, progetto del Comune di Ancona a cura di Hexperimenta di Stefania Zepponi.

Nasce dalla capacità dell’AMAT di intessere rapporti nazionali ed internazionali con le più importanti istituzioni che operano nel campo della danza, la possibilità che hanno due giovani gruppi marchigiani – Sineglossa e Diadi di Francesca Gironi entrambi parte di “Matilde”, piattaforma della nuova scena marchigiana promossa dalla Regione Marche e dall’AMAT – di presentare i loro lavori alla Vetrina della giovane danza d’autore il 17 e 19 settembre a Ravenna alla presenza di numerosi operatori culturali e critici. La Vetrina è un importante momento di visibilità a livello nazionale per giovani coreografi e danzatori proposta nell’ambito del Festival Ammutinamenti su iniziativa di Anticorpi XL, un network che coinvolge operatori di più regioni che vede l’AMAT quale partner per le Marche. Sineglossa presenta venerdì 17 settembre (doppia rappresentazione, ore 18 e 18.40) al MAR – Museo d’arte della città di Ravenna Remember me, affascinante spettacolo del gruppo anconetano che nasce dagli elementi del maschile e del femminile che si mostrano, confondono e poi uniscono prima di scomparire mentre Francesca Gironi sarà in scena domenica 19 settembre (ore 18, Anfiteatro della Banca Popolare di Ravenna) con Spettro, affascinante spettacolo di danza che vuole restituire carnalità all’immagine, renderla seduttiva, indagare la sua verità, interrogarsi sul prima e sul dopo, sul senso di un simulacro.

Per informazioni www.festivalammutinamenti.org .

Infanzia di San Francesco d'Assisi in scena ad Ancona domenica 19 settembre è un lavoro su coreografia di Fabrizio Favale con Massimo D'Agnano, Andrea Del Bianco, Fabrizio Favale della compagnia Le Supplici. Attratti principalmente dalla purezza della danza Le Supplici intendono quest'ultima come una pratica che delinea di volta in volta panorami che richiedono di essere contemplati, perché la cifra in cui si manifestano è l'incantamento. Lo spettacolo vuole gettare uno sguardo su un ipotetico pomeriggio, tardo e sonnolento, nelle strade di Assisi, del 1193. Là, nei vicoli, ai piedi della scala d'accesso alla casa, sui sassi polverosi, e poi nel giardino dei gladioli violetti, e ancora di là, seguendo una masnada di bambinetti capitanati da un dodicenne lunatico, che guidò una danza davanti al Duomo, come non si concedeva più da qualche anno, una giocosa cerimonia religiosa infantile che per un istante si trasformò in un innocente baccanale. Quel dodicenne era “Cesco”, per la mamma. Francesco, per i compaesani. Sarebbe diventato San Francesco d'Assisi, per tutti gli altri.

Biglietto di cortesia euro 2. Informazioni al n. 346 3778838. Inizio spettacolo ore 18.15.



san francesco

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-09-2010 alle 18:12 sul giornale del 15 settembre 2010 - 636 letture