counter

San Severino: incontro tra giunta municipale e giunta regionale, diverse le questioni

incontro tra giunta municipale e giunta regionale 3' di lettura 09/09/2010 -

Si è svolta giovedì mattina, nella splendida cornice del palazzo comunale di San Severino Marche, l’incontro tra giunta municipale e giunta regionale. Diverse le questioni prioritarie per la città septempedana discusse tra i due esecutivi e rappresentate dal sindaco Cesare Martini e dal presidente Gian Mario Spacca, supportati dagli assessori competenti. Servizi sociali e sanità, ambiente, scuola, fonti rinnovabili di energia, bilancio e patto di stabilità, viabilità, gli argomenti al centro del confronto.



“Questa – ha detto Spacca – è la prima riunione di Giunta che facciamo fuori dalla sede regionale, nella nuova legislatura. Una scelta che testimonia la considerazione per una realtà che esprime molto bene la marchigianità e la storia della nostra comunità regionale. La situazione che viviamo è molto difficile, la Regione Marche , a causa dei tagli del Governo nazionale, riceve 72 milioni di trasferimenti invece di 220, con contraccolpi per tutti i settori. La nostra strategia per affrontare questo nuovo scenario è il dialogo con i territori per individuare insieme a loro le esigenze primarie cui far fronte. Responsabilità e innovazione, queste le nuove parole d’ordine. Occorre far fronte prima di tutto alle esigenze primarie, sintetizzate dai servizi sociali. La Regione nonostante l’abolizione del fondo nazionale per il sociale, in questi anni ha mantenuto i livelli dei trasferimenti agli enti locali.

E’ questo l’obiettivo del bilancio a base zero che ci accingiamo a mettere a punto. Un bilancio che azzera tutte le leggi di spesa per ripartire dalle esigenze fondamentali. Igiene, sanità, sicurezza, lavoro. Di fronte ai tagli, dobbiamo aumentare la pressione verso il Governo centrale affinché cambi strategia. Una via per far fronte alle esigenze finanziarie degli enti locali potrebbe venire dalla Cassa depositi e prestiti, ma il federalismo di cui si parla a livello centrale è un bluff. Di fatto si sta realizzando una ricentralizzazione delle politiche pubbliche a danno dei territori e dei soggetti intermedi. Essere qui a San Severino Marche testimonia la nostra strategia di sviluppo economico basata anche sulla cultura. In tempi di crisi e risorse scarsissime, occorre valorizzare questo patrimonio dagli indubbi riflessi turistici positivi. La mostra sul Barocco che sta riscuotendo successo nazionale e internazionale, è un esempio di questa strategia di valorizzazione delle nostre eccellenze, anche culturali, per una maggiore attrattività della nostra regione.

L’immagine delle Marche all’esterno sta cambiando e progressivamente ci stiamo facendo conoscere. Crescono, anche grazie ai nostri sforzi promozionali, i riconoscimenti prestigiosi e internazionali. Sulle singole questioni poste qui a San Severino, c’è piena disponibilità a trovare le soluzioni migliori. Nessun problema su Elcito e la riserva, così come cercheremo di mantenere inalterato il trasferimento per i servizi sociali. Sulle infrastrutture, qui in particolare è in ritardo la Quadrilatero , sulla quale occorre agire affinché anche il secondo lotto che riguarda questi territori, proceda velocemente almeno quanto il primo. Per quanto riguarda le energie rinnovabili, puntiamo molto sulla green economy, sia per i risvolti occupazionali, sia per gli effetti benefici sul bilancio energetico regionale. Quindi interverremo certamente sull’Enel per l’utilizzo della rete necessaria ai forti investimenti privati sul fotovoltaico presentati qui a San Severino”.

Sulle singole questioni amministrative sollevate, sono poi intervenuti anche gli assessori regionali Marcolini, Viventi, Lucchetti, Canzian e Marconi.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-09-2010 alle 17:47 sul giornale del 10 settembre 2010 - 673 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica, san severino, Giunta regionale, comune di san severino, giunta municipale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/bXZ





logoEV
logoEV