Marcolini, fondi per lo spettacolo: 2 milioni di euro subito disponibili

Pietro Marcolini 2' di lettura 10/08/2010 -

Due milioni di euro immediatamente disponibili per i soggetti stabili dello spettacolo. Lo annuncia l’assessore alla Cultura Pietro Marcolini che ha dato il via libera al piano di riparto dei fondi ordinari per l’anno 2010.



“Nonostante la drammatica riduzione generale delle risorse finanziarie, aggravata da un accresciuto disinteresse del Governo al sostegno delle politiche culturali – afferma Marcolini - la Regione Marche dà il proprio sostegno al settore, affinché i programmi di attività, che nell’insieme rappresentano la variegata e ricca offerta culturale delle Marche, possano continuare a vivere, a migliorare e a crescere”.

Il piano di riparto 2010 infatti, nel complesso, offre un consistente sostegno economico rivolto ai più importanti soggetti che operano in ambito regionale. “Così - prosegue Marcolini – la Regione riconosce nello spettacolo dal vivo, uno strumento fondamentale per la crescita culturale, l’aggregazione, l’integrazione sociale, lo sviluppo economico”. I soggetti che beneficeranno delle risorse sono: Rossini Opera Festival, Associazione Arena Sferisterio, Musicultura, Amat, Fondazione Teatro delle Muse, Orchestra Filarmonica Marchigiana, Teatro Stabile delle Marche, Fondazione Pergolesi-Spontini, Teatro del Canguro.

D’altra parte, come assicurato agli stessi enti ed agli assessori provinciali nei recenti incontri, l’assessore Marcolini è impegnato a ricercare risorse finanziarie aggiuntive per il finanziamento di funzioni che verranno svolte in maniera congiunta, così da produrre economie ed efficientamenti. Queste risorse andranno a sostenere la produzione, la distribuzione, la promozione e la formazione del circuito culturale, perseguendo la concertazione con i soggetti interessati e un’equilibrata distribuzione dell’offerta culturale nel territorio regionale. In questa logica, la Regione pensa d’incentivare ulteriormente la collaborazione tra i soggetti pubblici e privati operanti nelle Marche nel settore dello spettacolo e promuoverà, anche finanziariamente, forme virtuose di cooperazione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-08-2010 alle 17:06 sul giornale del 11 agosto 2010 - 851 letture

In questo articolo si parla di regione marche, politica, pietro marcolini, editoriale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/a9I