Macerata: perde un pitone ai Giardini Diaz, continuano le ricerche

pitone 1' di lettura 07/08/2010 -

Continuano senza sosta le ricerche di un pitone, sfuggito nella notte ad un giovane presso i Giardini Diaz di Macerata. L'animale, che non rappresenta un pericolo per le persone in quanto non è in grado di iniettare il veleno con il morso, è però in pericolo di vita. Se non viene recuperato entro un paio d'ore, il Pitone che vive ad una temperatura superiore ai 20°C potrebbe morire.



Le ricerche, avviate dagli uomini della Guardia Forestale, dai Vigili Urbani e dalla Polizia nelle prime ore di sabato quando il giovane proprietario ha lanciato l'allarme, non avrebbero ancora dato esito.

Il ragazzo, giunto a Macerata per cercare un appartamento, si sarebbe appostato nel piazzale dei Giardini Diaz con la propria auto per la notte. Il serpente, lungo 90 centimetri circa per 300 grammi, custodito in una teca di plastica, approfittando del finestrino dell'auto leggermente aperto sarebbe uscito facendo perdere le sue tracce.

Gli uomini della Forestale hanno inoltre controllato l'intero abitacolo dell'automobile, liberandolo dai bagagli, in ogni parte per escludere la presenza del Pitone ancora nel mezzo. Le ricerche, estese a tutta la zona maceratese intorno ai Giardini Diaz, sono ancora in corso.






Questo è un articolo pubblicato il 07-08-2010 alle 15:20 sul giornale del 09 agosto 2010 - 963 letture

In questo articolo si parla di cronaca, macerata, Sudani Alice Scarpini, giardini diaz, pitone

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/a4e





logoEV