Porto Recanati: giovane turista in overdose, identificato il pusher

carabinieri 1' di lettura 27/07/2010 -

Un giovane altoatesino, in vacanza nelle Marche, la scorsa settimana aveva acquistato presso un appartamento dell'Hotel House di Porto Recanati una dose di eroina che, poco dopo l'assunzione, mandò il ragazzo in overdose da oppiacei. Immediatamente soccorso dai sanitari del 118, il giovane altoatesino fu trasportato d'urgenza all'ospedale di Recanati dove, sottoposto a cure, fu salvato. Sul posto anche i Carabinieri di Porto Recanati che avviarono le indagini per rintracciare il pusher.



Il giovane turista non riuscì a fornire ai militari indizi utili ma la rissa avvenuta qualche giorno dopo all'Hotel House tra sei tunisini e la conseguente irruzione in uno degli appartamenti dello stabile hanno permesso ai Carabinieri di rintracciare il pusher. Si tratta di un tunisino di 26 anni, residente a Perugia.

Lo spacciatore, incastrato dall'esame dei cellulari e delle comunicazioni avvenute, già rinchiuso presso la Casa Circondariale di Camerino per la rissa dello scorso 22 luglio, dovrà ora rispondere anche del reato di spaccio di sostanze stupefacenti.






Questo è un articolo pubblicato il 27-07-2010 alle 18:36 sul giornale del 28 luglio 2010 - 642 letture

In questo articolo si parla di cronaca, droga, carabinieri, porto recanati, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/aFQ





logoEV