Fano: spaccio di steroidi nelle palestre, presa la banda delle 'bombe'

anabolizzanti 1' di lettura 06/07/2010 -

Steroidi, ormoni sintetici e anabolizzanti. Ma anche eroina, cocaina e almeno tre rapine. La polizia di Pesaro e di Ancona ha fermato un importante giro di droga che collegava molte palestre marchigiane, in particolare nel fanese.



Nei guai diverse persone: due pericolosi pregiudicati di San Nicandro Garganico (Foggia), G.M. e M.D., 37 anni, ritenuti i capi dell’organizzazione, un fanese di 50 anni, G.B., incaricato di piazzare gli steroidi e la droga, due fanesi, M.C., 39 anni, e F.G., 40, un calabrese di 30 anni, D.M., un trentacinquenne foggiano, N.M., e un uomo di 45 anni residente a San Giorgio di Pesaro. Arrestati i due foggiani e il fanese di 50 anni, denunciati gli altri

La banda operava su tutto il terriorio. Fra le "bombe" che riusciva a vendere c'era anche il pericoloso Gh, o ormone somatotropo. Si tratta di una proteina prodotta dalle cellule dell’ipofisi capace di trasmettere malattie genetiche.

La tecnica era collaudata. Il culturista G.B., con precedenti in spaccio, procurava i clienti e vendeva la droga. Agli altri il compito di recuperarla. L'operazione è scattata dopo un anno di indagini. Nella rete sono caduti anche diversi abitati di Fano, in diversi rapporti con l'organizzazione criminale.

Ma non finisce qui. Almeno tre rapine e altrettante estorsioni sono riconducibili al gruppo. In totale sono stati sequestrati circa 80 fiale di anabolizzanti, 80 grammi di cocaina, una pistola Beretta, una scacciacani, diversi coltelli e circa 2.000 euro frutto dell’attività di spaccio.






Questo è un articolo pubblicato il 06-07-2010 alle 14:16 sul giornale del 07 luglio 2010 - 711 letture

In questo articolo si parla di cronaca, riccardo silvi, anabolizzanti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Tk





logoEV