counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Al via 'Fondali Puliti', il week end di Legambiente dedicato alla tutela delle spiagge

3' di lettura
707

spiaggia

E' partito venerdì, dalla spiaggia libera di Sassonia a Fano, il fine settimana che Legambiente dedica alla pulizia e alla tutela delle spiagge. Appuntamento con Spiagge e Fondali Puliti – Clean Up the Med, la campagna di monitoraggio delle coste che da venti anni porta migliaia di volontari alla ricerca di rifiuti, aree di degrado, abusi edilizi e consumo del territorio.

Un’azione di sensibilizzazione che intende promuovere, attraverso un gesto concreto, una maggiore attenzione alla tutela delle coste, un invito ai cittadini meno attenti a non sporcare e alle amministrazioni ad investire di più per controllare e difendere il territorio da abusi e illegalità. Per facilitare il compito, Legambiente distribuirà durante il week-end 20.000 shopper riutilizzabili (in tela) messe a disposizione da Coop Italia e circa 100.000 porta cicche offerti da Bic. Buste di plastica e mozziconi di sigaretta risultano sempre in testa alla classifica dei rifiuti che inquinano mari e coste anche secondo l’ultimo rapporto Unep.

Quest’anno poi Legambiente si unisce anche alla battaglia di sensibilizzazione dell’associazione Handiamo per la promozione di una cultura dell’inclusione al fine di promuovere un contesto sociale privo di barriere architettoniche e culturali, per combattere la discriminazione di cui sono vittime i disabili in carrozzina che quasi ovunque non hanno nessuna possibilità di raggiungere la battigia.

“La mobilitazione di Spiagge e Fondali Puliti - commenta Luigino Quarchioni presidente di Legambiente Marche – oltre a segnalarci l'avvio della stagione estiva, è l'occasione per monitorare la condizione delle nostre spiagge e lo stato di salute del nostro mare. E' anche l'occasione per dire si ai piani spiaggia che valorizzano le nostre coste, al turismo responsabile e alla raccolta differenziata. E' il momento invece per dire no all'abusivismo edilizio, all'eccessivo consumo del territorio, a scogliere e ripascimenti inutili e costosi e all'abbandono dei rifiuti a cielo aperto.”

L'appuntamento è per sabato 29 maggio, dalle ore 9.00 a San Benedetto del Tronto dove i volontari del circolo locale si mobiliteranno per la pulizia della spiaggia e della duna costiera nella Riserva Naturale Regionale della Sentina. L'iniziativa vedrà la collaborazione de “Gli Amici della Sentina” e della Lipu.

Volontariato ambientale anche a Pesaro, dalle ore 8.30 alle 12.30, per fare pulizia alla spiaggia libera in zona porto, di fronte agli uffici postali. All'iniziativa parteciperanno gli alunni dell'Istituto Comprensivo "L. Pirandello" insieme ai volontari del circolo di Legambiente il Ragusello.

Le operazioni di pulizia si concludono domenica 30 maggio con l'appuntamento a Civitanova Marche, per sistemare l'area floreale di Fonte Spina dove si riuniranno cittadini, vacanzieri, volontari e amanti del mare.

Pulizia speciale anche per il Fiume Chienti con il circolo Legambiente di Tolentino. Gli eco volontari si sono dati appuntamento in bicicletta in Piazza della Libertà a Tolentino alle ore 10.00 per raggiungere sulle due ruote l'area verde Ponte del Diavolo in via Gullini 6. La manifestazione è organizzata in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Lucatelli di Tolentino, in cui saranno coinvolti anche gli alunni, i genitori e le maestre delle classi IV^ della Scuola Primaria Lucatelli e King. L’evento prevede un percorso in bicicletta nel centro storico di Tolentino. Dai qui si percorrerà a piedi il percorso fluviale dove verranno ripulite le sponde del Fiume Chienti con la speranza di poter intercettare a monte il tragitto dei rifiuti che inevitabilmente raggiungerebbero il Mar Adriatico e di contribuire così a mantenere pulite le spiagge della costa maceratese.



spiaggia

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-05-2010 alle 20:11 sul giornale del 29 maggio 2010 - 707 letture