counter
SEI IN > VIVERE MARCHE > ATTUALITA'
comunicato stampa

Jesi: Laura Boldrini presenta il suo libro, 'Tutti indietro'

1' di lettura
744

laura boldrini

Martedì 4 Maggio, alle ore 18,00, presso la Galleria degli Stucchi di Palazzo Pianetti a Jesi Laura Boldrini presenterà il suo libro "Tutti Indietro", uscito il 21 Aprile per i tipi della Rizzoli.

Oggi nel dibattito pubblico si tende a considerare tutti i migranti allo stesso modo, mettendoli indistintamente in un unico grande calderone e presentandoli come minaccia alla sicurezza. Anche i rifugiati, da vittime di regimi e conflitti, finiscono per rappresentare un pericolo.

Un grande equivoco che mina i principi di solidarietà e di diritto radicati da sempre nella società italiana. Nel volume la jesina Laura Boldrini, portavoce dell'Alto Commissariato ONU per i Rifugiati (U.N.H.C.R.), che negli anni ha affrontato con passione e coraggio alcune tra le principali crisi umanitarie, dal Kosovo, all'Afghanistan, dal Sudan all'Iraq, racconta la propria esperienza, maturata nell'incontro costante con il dolore di chi è costretto a scappare da guerre, persecuzioni e miseria, descrivendo al contempo anche l'Italia della solidarietà, spesso oscurata dai mezzi d'informazione: dagli uomini che mettono a rischio la propria vita per salvare in mare i naufraghi partiti dalle coste africane, alle tante persone che nel rapporto quotidiano con immigrati e rifugiati realizzano un'integrazione vera e spontanea, gettando le basi per la società italiana del futuro.

All'incontro a Palazzo Pianetti, organizzato e promosso da Banca Marche in collaborazione con il Comune di Jesi, interverrà il Sindaco di Jesi Fabiano Belcecchi, la giornalista Valentina Loiero e Don Attilio Pastori. Al termine, l'attrice Lavinia Grizi leggerà alcuni passi del volume. Introdurrà e modererà gli interventi Giovanni Filosa.

I proventi del libro verranno interamente destinati a borse di studio per ragazzi afgani giunti in Italia senza genitori.


laura boldrini

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-05-2010 alle 15:39 sul giornale del 04 maggio 2010 - 744 letture