counter

Ancona: investito con il nipote in braccio, grave un filippino

soccorso per un incidente 1' di lettura 27/04/2010 - Un uomo di origine filippina di 56 anni, Jerry Tamia, è ricoverato all'ospedale Torrette di Ancona dopo essere stato investito da uno scooter 50. L'uomo aveva in braccio il nipotino, illeso.

Secondo le ultime ricostruzioni, l'uomo aveva appena preso il nipote di sei anni dalla scuola materna Cristo Re. L'incidente è avvenuto alle 15 lungo via Isonzo all'altezza di via Podgora.


Ad investirlo è stata una giovane di 17 anni a bordo del suo scooter 50 che, secondo quanto riferito alla polizia municipale, non avrebbe fatto in tempo a schivare il filippino, colpevole di aver attraversato la strada improvvisamente.


L'impatto è stato molto forte. Tamia ha sbattuto la testa per terra, perdendo molto sangue. Suo nipote è rimasto illeso. Intervenuta immediatamente, la Croce Gialla ha trasportato d'urgenza l'uomo all'ospedale Torrette di Ancona dove è stato sottoposto ad un intervento d'urgenza. Frattura della base del cranio è la diagnosi. Ora è ricoverato in prognosi riservata.





Questo è un articolo pubblicato il 27-04-2010 alle 13:07 sul giornale del 28 aprile 2010 - 636 letture

In questo articolo si parla di cronaca, riccardo silvi, 118, ambualnza





logoEV
logoEV