counter

Ancona: lo sport in campo contro l'abuso di alcol tra i giovani

2' di lettura 26/04/2010 - Abuso di alcol tra i giovani: mercoledì in Piazza del Papa protagonisti dello sport prepareranno cocktails analcolici, in un evento promosso dal Comune di Ancona. Pronta una nuova ordinanza del Sindaco che estende alla vendita il divieto di somministrazione di alcolici ai minori già in vigore per forza di legge

Lo sport scende in campo contro l'abuso di alcol tra i giovani. Il Comune di Ancona continua nell'iniziativa di prevenzione e informazione intrapresa con la Festa della birra dello scorso anno, e organizza mercoledì 28 in Piazza del Papa un evento che vedrà partecipare sportivi alle prese con la preparazione di cocktails analcolici, con il supporto dei barman della piazza. Una giuria composta dall'associazione dei somelier e dall'associazione dei barman valuterà la qualità dei cocktails. L'evento è stato presentato lunedì a Palazzo del Popolo.


"L'iniziativa si ricollega a quella che facemmo lo scorso anno insieme agli esercenti, e va nella direzione di coniugare più sport e meno alcol - ha spiegato il Sindaco Fiorello Gramillano - potendo raggiungere, grazie all'Informabus, il maggior numero possibile di giovani. Bere, e soprattutto un abuso del bere, non è assolutamente indispensabile, specie per chi fa sport. Proprio le società sportive coinvolgendo i ragazzi fanno la loro parte importante in questa campagna".


Sempre in materia di consumo giovanile di alcol, Gramillano ha firmato una nuova ordinanza ad integrazione della normativa di legge vigente. Verrà esteso alla vendita il divieto di somministrazione di alcolici ai minori di sedici anni già in essere. Qualche numero sullo scenario della diffusione del consumo di alcol tra i giovani lo ha fornito il Dirigente comunale Franco Pesaresi: "Sono quasi il 19% dei ragazzi interpellati quanti hanno risposto di far uso di sostanze alcoliche: una percentuale piuttosto alta". Impressionano anche il 33,96% di maschi e il 37,14% di ragazze che guidano l'automobile oltre la soglia alcometrica consentita (0.50 g/l).


"I testimoni del mondo dello sport che avremo saranno dieci, e ci saranno delle sorprese - ha anticipato il ViceSindaco e Assessore allo Sport Franco Brasili - per quello che è un messaggio che portiamo avanti con convinzione sin dall'anno scorso, e di cui quella del 28 sarà una tappa prima di altre a venire". Perchè Piazza del Papa? "E' stata scelta per ospitare l'evento perchè rappresenta il luogo simbolo dell'aggregazione giovanile" - ha precisato Alfonso Napolitano, Assessore ai Servizi Sociali.


Non mancherà all'evento l'Ancona Calcio, per la quale il calciatore Andrea Milani è intervenuto: "Il problema è culturale e educativo: le leggi servono, i divieti servono, ma occorre insieme a questi far aderire i giovani ad una vera e propria mentalità che rifiuti l'abuso di alcol".








Questo è un articolo pubblicato il 26-04-2010 alle 15:28 sul giornale del 27 aprile 2010 - 765 letture

In questo articolo si parla di attualità, ancona, ancona calcio, franco brasili, alcol e guida, fiorello gramillano, alfonso napolitano, stefano novelli





logoEV
logoEV