counter

Civitanova: ruba a casa del vicino, arrestato un tunisino

carabinieri generico 1' di lettura 25/04/2010 - I carabinieri della compagnia di Civitanova diretti dal capitano Domenico Candelli sono intervenuti domenica notte nel condominio Hotel House di Porto recanati su una segnalazione di rumori sospetti forse assimilabili ad un furto in atto.

Due pattuglie dell’Arma di Porto Recanati e di Porto Potenza si sono dirette sul posto. I militari si sono imbattuti in B.E., tunisino di 25 anni, residente all'interno dello stabile, che aveva appena svaligiato l’appartamento di un suo vicino, un italiano che in quel momento non era in casa, di tutti i valori custoditi. L'extracomunicato aveva rubato argenteria, suppellettili e porcellane per un valore di circa 2. 000 euro e stava cercando di rifugiarsi con la refurtiva nel proprio appartamento.


Il ladro è stato però fermato dai carabinieri che lo hanno arrestato in flagranza di reato. La refurtiva, interamente recuperata, è custodita in caserma a Porto Recanati in attesa di essere restituita al legittimo proprietario. Il tunisino invece è stato condotto nel carcere di Ancona, a disposizione dell'autorità giudiziaria.






Questo è un articolo pubblicato il 25-04-2010 alle 15:35 sul giornale del 26 aprile 2010 - 747 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, carabinieri, arresto, furto





logoEV
logoEV