counter

Ancona: stalking, in manette un 40enne

1' di lettura 24/04/2010 - Un anconetano di 40 anni, B. R., ha tentato di sfondare a calci la vetrata dell'attività commerciale dell'ex convivente, minacciandola di morte. E' accaduto nel tardo pomeriggio di venerdì a Posatora.

La donna, terrorizzata, aveva chiesto aiuto al 113 e, seguendo i consigli degli agenti, si era chiusa all'interno del suo negozio in attesa dell'arrivo delle forze dell'ordine. L'uomo, ubriaco ed in preda dell'ira, alla vista dei poliziotti ha tentato di danneggiare l'auto di servizio e di aggredire anche gli agenti. Il 40enne è finito in manette per atti persecutori, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.


L'uomo preseguitava l'ex compagna dal mese di agosto con continue telefonate, sms, richieste di denaro, minacce, presentandosi a casa e sul luogo di lavoro della donna. Quest'ultima era stata costretta a cambiare le proprie abitudini per il timore di essere aggredita e usciva di casa solo per recarsi al lavoro.






Questo è un articolo pubblicato il 24-04-2010 alle 19:41 sul giornale del 26 aprile 2010 - 681 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, francesca morici, ancona, arresto, stalking





logoEV
logoEV