counter

Recanati: accusato di stalking si rifiugia in Marocco, torna e viene arrestato

stalking 1' di lettura 21/04/2010 - A.F., un marocchino di 33 anni è stato arrestato dai carabinieri di Recanati. Accusato di stalking, era scappato in Marocco. Una volta tornato a Recanati è stato fermato.

Da 10 anni a Recanati, il marocchino aveva avuto negli anni scorsi una storia con una ragazza del posto dalla quale aveva avuto due bambini. Dopo diversi episodi di violenza la giovane aveva deciso di troncare la relazione, ma il marocchino no.


Agguati notturni, inseguimenti in auto, danneggiamenti ripetuti, appostamenti in spiaggia e poi bottiglie infrante, lesioni personali, furto di veicoli e persino atti persecutori nei confronti di un ragazzo con cui l'ex si era messa. Inevitabile che il tutto sfociasse in un'accusa di stalking.


Ma A.F., pur di sfuggire al carcere, è scappato in Marocco per far perdere le proprie tracce. Qualche giorno fa il rientro in Italia, a Recanati. La rete di monitoraggio dei carabinieri però non si è fatta cogliere impreparata e, non appena saputo dal ritorno in italia dell'uomo, è scattato l'arresto. Da martedì sera A.F. è rinchiuso nella casa circondariale di Ancona.





Questo è un articolo pubblicato il 21-04-2010 alle 14:07 sul giornale del 22 aprile 2010 - 706 letture

In questo articolo si parla di cronaca, riccardo silvi, stalking





logoEV
logoEV