counter

Giunta regionale, Spacca distribuisce le deleghe. Nuovo esecutivo già al lavoro

giunta regionale 2' di lettura 20/04/2010 - Il presidente Gian Mario Spacca ha distribuito le deleghe ai 10 nuovi assessori regionali, che già da domani inizieranno la loro attività amministrativa.

Dopo l’apertura dei lavori del nuovo Consiglio regionale, è stata ieri la volta del nuovo esecutivo. Il presidente Spacca ha infatti distribuito le deleghe tra i 10 assessori (annunciati lo scorso venerdì), e con questo atto formale il Governatore ha annunciato che “si chiude la fase della ridefinizione del profilo istituzionale”.

Spacca ha voluto sottolineare come le deleghe non rappresentino “aree di riserva”, puntando quindi sul “lavoro di squadra” che i nuovi assessori regionali saranno chiamati a svolgere, “al di là delle rispettive appartenenze politiche, per il bene della comunità marchigiana”. Il Governatore ha inoltre ricordato che sarà inutile parlare di “assessorati con o senza portafoglio”. “La nostra Regione – ha spiegato – cercherà le risorse attingendo ai fondi europei, vista la mancanza di trasferimenti dallo Stato”.


Nella distribuzione delle deleghe non sono mancate le sorprese. Le conferme, anzitutto. Pietro Marcolini tornerà ad occuparsi di Bilancio e Finanze, ma avrà tra i suoi compiti anche la gestione della Cultura. La mossa di Spacca, già anticipata dalla stampa nei giorni scorsi, mira a lasciare l’ambito più strategico per la nuova legislatura nelle mani di chi “organizza materialmente le risorse della Regione”. Confermata anche l’Agricoltura per Paolo Petrini, che ottiene nuovamente anche la vicepresidenza. Il pesarese Almerino Mezzolani, infine, sarà ancora il responsabile della Sanità.

Capitolo volti nuovi: per l’Idv, Serenella Moroder ottiene Turismo e Politiche Giovanili,mentre Sandro Donati si occuperà di Beni Ambientali ed Energia. A questo proposito, Spacca sottolinea la “novità” rappresentata dall’accorpamento delle due deleghe, in prospettiva di “grandi investimenti sulla green economy e sulle energie rinnovabili per rilanciare il mercato dell’occupazione". Sugli assessori dell’Idv, il Governatore ribadisce che ha ottenuto l’ok da Di Pietro, visto che lo statuto dell’Idv nega la possibilità di ricoprire la doppia carica di consiglieri ed assessori.


Il Partito Democratico sarà il perno della Giunta regionale, grazie ai suoi 5 assessori. Oltre ai già citati Mezzolani e Petrini, entra in Giunta anche Antonio Canzian (che prende la delega al Piceno), mentre Sara Giannini va all’Industria (e non all’Istruzione e alla Formazione, che invece saranno di competenza di Marco Luchetti). Quanto all’Udc, confermato l’assessorato alla Famiglia, che sarà di competenza di Luca Marconi, mentre Luigi Viventi entra nella squadra di governo come “esterno” ottenendo le deleghe alla Viabilità ed ai Trasporti.









logoEV
logoEV