counter

Civitanova: vittima del gioco simula una rapina, denunciato

carabinieri 1' di lettura 17/04/2010 - Si era presentato nella sede della compagnia dei carabinieri Civitanova ed aveva raccontato di essere stato rapinato. Voleva sporgere denuncia, ma quell'uomo è stato riconosciuto dai militari come persona oggetto di ricerche. I carabinieri, infatti, lo stavano cercando dopo la segnalazione di scomparsa resa dai suoi familiari.

L'uomo sosteneva di essere stato vittima di una rapina in pieno centro cittadino, poco dopo essere uscito dall'istituto di credito dove aveva prelevato lo stipendio mensile. Voleva quindi denunciare un ammanco di oltre mille euro. Dopo 48 ore i militari hanno fatto però una triste scoperta.

L'uomo in realtà aveva giocato l'intero stipendio mensile in slot machines e video poker, fino a perdere la cognizione del tempo e senza fare ritorno a casa tanto da far temere ai familiari una scomparsa.

Più di mille euro spesi per tentare la fortuna in bar e locali della costa civitanovese. I carabinieri lo hanno denunciato per simulazione di reato e false dichiarazioni.






Questo è un articolo pubblicato il 17-04-2010 alle 18:33 sul giornale del 19 aprile 2010 - 720 letture

In questo articolo si parla di cronaca, francesca morici, carabinieri, civitanova marche, slot machine, video poker, stipendio





logoEV
logoEV